Una settimana per gli ultimi colpi, il mercato del Brescia non è finito

0

Il tempo stringe. Dopo che per un’estate intera praticamente tutti, addetti ai lavori e tifosi, hanno continuato a ripetere che al Brescia di Giampaolo servivano altri rinforzi per affrontare il campionato con ambizioni di promozione, c’è voluta la prima gara contro il Lanciano per palesarlo in maniera definitiva. Se le buone operazioni condotte per il reparto difensivo sono state sufficienti (anche se manca ancora l’amalgama necessaria tra i giocatori), per il gioco che ha intenzione di esprimere Giampaolo le Rondinelle necessitano di altri rinforzi. Non si tratta solo di inserimenti di qualità, ma anche di quantità di giocatori a disposizione: il gioco del mister è usurante per centrocampisti ed attaccanti.

Le operazioni in corso da parte della società vanno nella direzione di accontentare Giampaolo portando in biancoazzurro Valter Birsa, sloveno classe 86, oppure Gianluca Caprari, classe 93 in forza alla Roma. Per il centrocampo il nome caldo è quello di Giuseppe Vives, 33enne del Teramo, visto all’opera da Giampaolo nella gara di Coppa Italia, giocatore esperto di serie minori ma non di Serie B. 
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Comunque Vives gioca nel Torino in serie A, non nel Teramo in lega pro 2!! Come al solito 0 attenzione nei confronti del Brescia!

LEAVE A REPLY