Nasce il Des, Distretto di Economia Solidale

0

Il DES Brescia, Distretto di Economia Solidale del territorio cittadino, è un nuovo soggetto di promozione e di cooperazione che opera per proporre un nuovo modello economico più sostenibile e solidale. Una rete di imprese, cooperative, associazioni e cittadini radicati sul territorio, uniti per la creazione di opportunità per conoscersi e farsi conoscere, attivare e diffondere nuovi modelli economici, coordinati e partecipati, nella convinzione che ciò potrà portare giovamento a tutti i soggetti coinvolti, oltre che al contesto sociale ed ecologico in cui essi operano.

I principi e gli ideali
Il DES Brescia si identifica con gli ideali e le caratteristiche dell’economia solidale:
• creazione di nuove relazioni tra soggetti economici basate su principi di reciprocità e cooperazione;
• giustizia e rispetto delle persone (condizioni di lavoro, salute, formazione, inclusione sociale,
• garanzia dei beni essenziali;
• rispetto dell’ambiente (sostenibilità ecologica);
• partecipazione democratica (autogestione, partecipazione alle decisioni);
• impegno nell’economia locale e rapporto attivo con il territorio (partecipazione al "progetto locale");
• disponibilità a entrare in relazione con le altre realtà dell’economia solidale condividendo un percorso comune;
• impiego degli utili per scopi di utilità sociale.

Il processo che sta portando, alla nascita sui territori locali di Distretti di Economia Solidale e alla realizzazione della Rete Italiana di Economia Solidale (RES) è stato inizialmente promosso, a livello nazionale, dalla Rete di Lilliput e si è sviluppato successivamente con il sostegno delle Botteghe del Mondo, dei Gruppi di Acquisto Solidali, delle organizzazioni della finanza etica (MAG, Banca Etica), del turismo responsabile e delle cooperative sociali. Tale progetto è da considerarsi aperto a tutte le realtà che già operano, che si "sentono" parte, o che comunque intendono agire ispirandosi ai valori e ai princìpi dell’economia solidale.
Per rafforzare ed espandere le realtà dell’economia solidale si sta sperimentando in diversi luoghi la strategia delle reti, che consiste nella costruzione di circuiti in cui fluiscono i beni, i servizi e le informazioni prodotti dalle realtà dell’economia solidale, in modo che queste si possano sostenere a vicenda, creando gli spazi per un’economia diversa.
I DES si possono considerare dei "laboratori" di sperimentazione e partecipazione civica, economica e sociale, esperienze pilota in vista di future più vaste applicazioni dei principi e delle pratiche caratteristiche dell’economia solidale.

I soggetti
Chi fa parte dei Distretti dell’economia solidale?
• leimpresedell’economiasolidaleeleloroassociazioni;
• iconsumatorieleloroassociazioni;
• irisparmiatorifinanziatoridelleimpreseedelleiniziativedell’economiasolidaleeleloro • associazionioimprese;
• ilavoratoridell’economiasolidale;
• leistituzioni(inparticolaregliEntiLocali)cheintendonofavoriresulproprioterritoriola • nascitaelosviluppodiesperienzedieconomiasolidale.

Gli obiettivi
In un contesto globalizzato dove le dinamiche di mercato sono accelerate, il rischio è l’uniformazione, lo sradicamento, il degrado ecologico e sociale dei territori locali. I distretti rappresentano una risposta che restituisce identità ed etica nelle politiche di mercato locali.
L’obiettivo dei DES è quello di valorizzare le risorse locali per produrre ricchezza in modo sostenibile per l’ambiente e la società.
Obiettivo dei Distretti economia solidale è perseguire questi principi:
• cooperazione e reciprocità;
• valorizzazione del territorio locale; • sostenibilità sociale ed ecologica.

Chi ha aderito al Des Brescia
Le realtà che aderiscono al Distretto di Economia Solidale di Brescia e si impegnano concretamente per la sua costruzione e i suoi progetti.

La Buona Terra – Associazione Lombarda Agricoltori Biologici e Biodinamici
La Buona Terra, associazione lombarda agricoltori biologici è
biodinamici, che ha sede a Lonato, è attiva da 25 anni ed è una delle principali associazioni bio regionali. In tutti questi anni ha svolto e continua a svolgere attività di assistenza agli agricoltori, di informazione sull’agricoltura biologica e biodinamica e di promozione della conoscenza e della commercializzazione dei prodotti bio (es. con i mercati Meglio Bio).

La Rete, Cooperativa Sociale Onlus
La Cooperativa Sociale «La Rete» svolge attività non-profit per offrire risposte adeguate e di qualità ai bisogni della salute, del cibo, dell’accoglienza turistica e abitativa, della cultura e per contrastare ogni
forma di esclusione sociale. «La Rete» guarda al circuito dell’economia solidale come luogo nel quale collocare la propria offerta, nella convinzione che un modello economico ed una società inclusivi e solidali sono gli ingredienti di un’economia che contrasta il conflitto fra chi produce e chi consuma, orientandola alla sostenibilità ambientale, economica e relazionale di una comunità.
www.cooperativalarete.it

CAUTO – CANTIERE AUTOLIMITAZIONE ONLUS
È una Cooperativa Sociale nata nel 1995 per promuovere attraverso il lavoro, l’integrazione di persone socialmente svantaggiate, con particolare attenzione verso coloro che vivono condizioni di
emarginazione grave. Opera sul territorio per offrire soluzioni innovative che rendono ogni attore sociale protagonista di un impegno per l’equilibrio ecologico ambientale.
Cauto si articola sul territorio, anche con diverse realtà della cooperativa che si occupano di
energie rinnovabili, manutenzione del verde, inclusione sociale, partecipazione sociale e tutela dell’ambiente, cooperazione internazionale.

Le Acli provinciali di Brescia
Le Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) è un’associazione che da 65 anni lavora attraverso la creazione di servizi, favorisce forme di aggregazione con i suoi circoli e di partecipazione e democrazia tessendo
legami con la società. Si tratta di un’associazione di promozione sociale, che valorizza i lavoratori, si impegna per la diffusione di una cultura della cittadinanza attiva, e per la difesa e il sostegno delle persone, in particolare in quelle che si trovano in situazioni svantaggiate o deboli.
Il mondo Acli fa parte di quello che viene definito il terzo settore, fatto di volontariato, no-
profit, impresa sociale, e che offre su tutta la provincia di Brescia una rete di associazioni e servizi vicino ad ogni cittadino.
www.aclibresciane.it

BANCA POPOLARE ETICA
L’istituto di credito che finanzia l’economia solidale e le pratiche
sostenibili. Banca Etica è una banca che sfida la finanza tradizionale e aderisce ad una scala di valori diversa da ogni altro istituto di credito. Perché mette in cima alle priorità la creazione di valore sociale nel rispetto della sostenibilità economica invece della creazione di valore per gli azionisti. Sembrerebbe un’impresa destinata a fallire o una favola.
Oggi Banca Etica è il punto d’incontro tra i cittadini che condividono l’esigenza di una gestione del denaro responsabile e le iniziative socio-economiche che si ispirano ai princìpi di un modello di sviluppo sostenibile.
L’interesse più alto è quello di tutti.
www.bancaetica.it

COLIBRì,Cooperativa Sociale ONLUS
Nasce nel 1986 dalla collaborazione di un gruppo di bibliotecari, psicologi e insegnanti e si occupa di servizi culturali. Lavora principalmente nelle province di Brescia e di Cremona ma anche in altre zone del Nord Italia. I suoi operatori gestiscono biblioteche, fanno letture nelle scuole e non eventi, catalogano libri, film, musica. Co.Librì si ispira ai principi del movimento cooperativo mondiale: l’adesione libera, la democraticità, la mutualità, la solidarietà e l’impegno.
www.colibrionline.it

Cooperativa Solidarietà
Cooperativa Solidarietà è nata a Rovato nel 1987 (prima esperienza di Commercio Equo e Solidale in Lombardia) trasferendo poi il baricentro della
sua attività a Brescia dove oggi si trovano la sede (uffici e magazzino) e la Bottega dei Popoli più grande (in via san Faustino 22).
La Cooperativa ha aderito da subito con favore al Tavolo verso il DES in quanto si riconosce nei valori fondanti dello stesso.
www.coopsolidarieta.org

Corto Bio: frutta e verdura biologica
Ha fatto la sua comparsa a Brescia nel 2011 e il suo nome è "Cortobio". "Orto" perché di frutta e verdura si tratta, "Bio" perché è tutto all’insegna del biologico, "Corto" perché i prodotti seguono la
logica del "kilometro 0" e della filiera corta. Un servizio che consiste nella commercializzazione diretta ed in abbonamento di frutta e verdura di produzione biologica e stagionale, consegnata in cassette di assortimento misto, settimanalmente o quindicinalmente.
www.cortobio.it

Slow Food Brescia
Slow Food è un’associazione internazionale non-profit, conta 100.000 iscritti, volontari e sostenitori in 150 Paesi, 1500 Condotte o Convivium – le sedi locali – e una rete di 2000 comunità che praticano una produzione di
cibo su piccola scala, sostenibile, di qualità.
Il motto di Slow Food è buono, pulito e giusto.
www.slowfoodbrescia.it

Happy Food, centro di educazione alimentare permanente
E’ il primo centro di educazione alimentare permanente,nato a Brescia nel 2011. È un’associazione no profit, che coniuga la salute e il benessere con il buon cibo e desidera trasmettere le proprie competenze attraverso attività ludiche e teorico-pratiche, realizzate mediante corsi, laboratori di
cucina e incontri con esperti.
Tra i volontari operano una nutrizionista e un’insegnante di Scienza dell’Alimentazione. www.happyfoodeducation.it

TURES
TURES è un’associazione senza fine di lucro iscritta ad AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile, di cui è referente nazionale per il CENTRO DOCUMENTAZIONE).
Promuove un modo di fare turismo che sia equo nella distribuzione dei proventi, rispettoso delle comunità locali e a basso impatto ambientale, nell’ottica di una conoscenza approfondita delle culture dei popoli ospitanti. Il suo obiettivo è quello di far conoscere gli impatti negativi sull’ambiente, sull’economia e sulle culture altre del turismo di massa. Il tutto nell’ottica di rendere consapevoli i viaggiatori delle responsabilità economiche, sociali e culturali correlate alla vacanza.
www.tures.it

Ecos Design
Ecos Design supporta aziende, enti pubblici, associazioni e privati nella progettazione di soluzioni di comunicazione, servizi e strategie, innovativi e sostenibili, seguendo un filo verde che unisce sostenibilità, responsabilità sociale e obiettivi di business.
Ecos Design si occupa di grafica e stampa ecologica e certificata, web
design, green marketing e consulenza strategica, eventi sostenibili, progetti per lo sviluppo del territorio locale e design di servizi.
www.ecosdesign.it

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I soggetti fondatori del DES-BRESCIA firmeranno la carta costitutiva SABATO 5 OTTOBRE alle ore 18.00 nell’ambito della FESTA DELL’ECONOMIA SOLIDALE, che si terrà alla Cascina Giappone a Torbole Casaglia sabato e domenica. Potete trovare il programma della festa sul sito del desbrescia.

LEAVE A REPLY