Rifiuti da Roma, due camion bloccati: trasportavano rifiuti non conformi

0

Sabato mattina, grazie ai controlli predisposti da Regione Lombardia e da Arpa sul territorio comunale di Montichiari, sono stati bloccati due camion da 20 tonnellate di carico che trasportavano rifiuti non conformi rispetto al codice Cer dichiarato.

“Questo intervento”, ha commentato il consigliere regionale leghista Fabio Rolfi, “testimonia l’impegno della Regione e la sensibilità verso tematiche ambientali, soprattutto in una zona come quella di Montichiari già violentata dalle discariche. Sicuramente terremo alta la guardia e continueremo a presidiare il territorio per evitare che situazioni di questo tipo possano ripetersi.

È chiaro”, ha continuato, “che anche alla luce di questo intervento, risulta sempre più evidente la necessità di opporsi all’arrivo a Montichiari dei rifiuti romani. Come al solito, si cerca di far pagare al Nord l’incapacità amministrativa di altri territori. La Lega”, ha concluso, “si batterà per difendere le istanze dei bresciani".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. e le tonnellate di rifiuti speciali che tramite le mafie mandiamo al sud? chissenefrega… e le tonnellate di rifiuti che vengono da bergamo? rifiuti amici, non puzzano…. Se questo é il modo di governare il problema dei rifiuti siamo proprio in cattive mani. Rolfi da assessore alle chiacchiere a Brescia ad assessore alle chiacchiere a Milano.

  2. Poveri campani, non si sono mai opposti a milioni di tonnellate di rifiuti provenienti dal Nord e interrato nel loro territorio, più esattamente i rifiuti industriali delle imprese del Nord colluse con la camorra. Abitanti della Campania: scavate e rispedite qualche camion al Nord così restituite ai padani la loro terra sacra…

  3. Posso dubitare che potrebbe trattarsi nostri rifiuti speciali spediti al sud e ora ritornano a casa ? Non sarebbe una novità.

  4. co’ sta storia del povero sud.
    Là non puoi seppellire un fagiuolo senza il permesso delle mafie; quindi paesani loro.
    E adesso pretendono, con la scusa del nord arraffone (che li ha mantenuti), di spedire le loro porcherie (indifferenziate) ad avvelenare gli sfruttatori.
    Spero rimangano ‘inquinati’ tutti i rinnegati piagnoni.

  5. Ma Brescia è diventata la pattumiera dell Italia?? oltre ai nostri rifiuti da Bergamo da Roma da Napoli e chissà da quante altre città !! ma nessun magistrato ha voglia di indagare se tutta questa voglia di prendersi i rifiuti degli altri e solo uno slancio di generosità ( a scapito della nostra salute)o ingrassano il portafoglio di qualcuno?? o sono tutti impegnati solo per Berlusconi ??

  6. C’è qualcuno che si pone il problema di dove stanno conferendo i loro rifiuti contenenti amianto (RCA) le ditte nostrane che avevano portato i loro pacchi bucati nella discarica di Via Brocchi a Brescia? In questo momento la discarica di San Polo è ferma, ma le ditte che trattano RCA continuano a smaltiere i loro pacchi probabilemte proprio alla Ecoeternit di Montichiari.
    Signor i Rolfi e Terzi, forse sarebbe opportuno pensare ad un piano rifiuti completamente diverso, non limitarsi a chiedere di smaltire solo i rifuiti nostrani, perchè i nostri rifiuti sono schifezze tali e quali a quelli degli altri e tante, ma veramente tante delle nostre schifezze sono finite non solo in in giro per l’Italia, ma anche in Europa.

  7. Capiamo che lei non legge i giornali…ma per sua info rolfi non è assessore…è solo attento ai temi del territorio…

LEAVE A REPLY