Il vicequestore Ricifari: “Basta con certe violenze o chiudo la Curva Nord”

22
Bsnews whatsapp

“Al prossimo episodio di questo genere proporrò la chiusura della Curva Nord”. E’ quanto ha affermato il vicequestore Emanuele Ricifari in seguito agli spiacevoli fatti accaduti durante e dopo l’incontro di sabato scorso tra Brescia e Palermo.

I motivi dell’espresso disappunto del vicequestore riguardano tanto il minuto in memoria delle vittime di Lampedusa, non rispettato dalla tifoseria bresciana, quanto le violenze al termine della gara, quando un gruppo di tifosi delle rondinelle (non ancora identificati) ai danni di un furgoncino di tifosi palermitani. Per il mancato rispetto del minuto di silenzio la tifoseria bresciana della Curva Nord è stata segnalata all’”Osservatorio per le manifestazioni sportive” e agli organi federali calcistici.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

22 COMMENTI

  1. Il minuto di silenzio facciamolo per le decine di bresciani che si sono suicidati negli ultimi mesi a causa della crisi….ah già,loro sono solo italiani,chissenefre ga.

  2. Il fair-play da spalti non dovrebbe nemmeno esistere: perchè dovrebbero essere solidali con i migranti morti a Lampedusa? solidarietà obbligata???

  3. D’ora in poi verranno misurate le lacrime versate per i nostri fratelli migranti scomparsi mentre raggiungono le nostre coste sui barconi, chi non raggiunge il decilitro di lacrime verrà perseguito per legge!

  4. "Caro" utente delle 17:33, muovi il culo e vieni in curva: la tua presenza servirà sicuramente a ridurre il tasso di becerume. Purtoppo mi sa che preferisci pontificare comodamente da un sito internet.

  5. … el me diseva, li tuoi compari… noi li pighiasse sensa de te, ma se parlasse io firmo acca’, il tuo condono, la libbberta’… di Fiorenzo Carpi, testo di Giorgio Strehler…

  6. Ho avuto occasione di dovermi recare nella zona dello stadio (non il suo interno) per qualche anno, per motivi famigliari, la domenica, e ho avuto ampiamente modo di apprezzare la civiltà di moltissimi suoi frequentatori, da quelli che da dentro gli autobus-gabbia mi insultavano e minacciavano del tutto gratuitamente (me e chiunque altro capitasse), a quelli che danneggiavano auto e qualsiasi altra cosa nel corso delle loro simpatiche e folcloristiche gazzarre tra opposte fazioni. Mi è capitato anche di apprezzare la compagnia di cosiddetti tifosi durante un paio di spostamenti in treno e, fortuna delle fortune, persino in una traversata verso la Sardegna: esperienze indimenticabili, pertanto sì, confesso che preferisco pontificare da un sito.

  7. In merito a quanto ventilato dalla questura per bocca del vicequestore mi sembra una minaccia troppo forte per la mancanza di rispetto del minuto di silenzio. Probabilmente è un problema di EDUCAZIONE e di stile da parte dei ragazzi della curva nord….Ma per questo NON li condanno come fanno i benpensanti ….

  8. Non farò nomi visto che la censura del blog è sempre spietata, ma ci tengo a testimoniare che una volta abitavo in via san Faustino, proprio vicino alla famosa gru occupata, e una mattina mentre facevo colazione sentii delle urla provenire dalla strada e proprio sotto di me una scena allucinante si stava sviluppando, delle persona normali, tra l’altro poche persone, venivano intimati e minacciati di pestaggio se questi non lasciavo o la strada. Il bello era che molti non c’entravano nulla con la contestazione ed erano lì solo per curiosità. Il gendarme dopo aver chiesto una carica tra lo stupore dei suoi stessi militi decise di prendere e portare in caserma una persona a caso rea di aver detto "ma questo è pazzo". Io ero scioccato, perché delle forze di polizia mi sono sempre fidato e visto in loro i tutori della mia sicurezza, mentre quello che stavo vedendo andava al di fuori di ogni logica. Ora mi chiedo se sia giusto che queste persone possano ancora avere quella autorevolezza per prendere decisioni nella nostra città. Spero di non essere censurato. Buondì a tutti.

  9. parlavi di questo video? basta cercare su youtube la semplice parola "caricate"…il primo video è proprio brescia.
    per il resto, non frequento lo stadio, ma mi tolgo il cappello davanti al comunicato e allo striscione della gradinata 1911..differenze di stile e di qualità, senza dubbio. e che qualche problema in nord ci sia mi sembra lo si capisca anche dai buuu razzisti dell’anno scorso.. o no?

  10. altro barcone in mare altro minuto di silenzio ??? ebbastaa lo sport allo sport e la politica alla politica , che poi i sinistroidi ci vivono sopra e’ un dato di fatto .

  11. a chi è madre e a chi è padre. stasera non ci sono favole da raccontare. il mare si è mangiato altri bimbi anche oggi, al largo dell’isola…

    apr ite quella porta…

    fate viaggiare quelle mamme e quei bimbi in aereo, date loro i visti nelle nostre ambasciate… …

  12. e dopo i visti dategli 100 euro al giorno tanto ci costa un immigrato ( un bel business per le cooperative cattocomuniste ) e mi raccomando non date nulla ai nostri cassintegrati , quelli possono farne a meno.

RISPONDI