Abuso di potere da parte delle Guardie zoofile? La Lega interviene e chiede chiarezza

0

Le associazioni venatorie, negli scorsi mesi, hanno accusato le guardie zoofile di abuso di potere. La Lega si è interessata della vicenda e ha chiesto all’assessore provinciale alla sicurezza Mario Maisetti e alll’assessore alla caccia Aurelio Guarneri di chiedere una puntigliosa e precisa interpretazione della legge alle autorità competenti.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

Da mesi interpretando i dubbi condivisi ed i malcontenti rimostrati da alcuni dirigenti delle associazioni venatorie, in merito ad abusi di potere e soprusi da parte di alcune guardie zoofile in ambito venatorio, come Lega Nord abbiamo subito preso a cuore il grave problema ed abbiamo chiesto che l’assessore provinciale alla sicurezza Mario Maisetti e l’assessore alla caccia Aurelio Guarneri si facessero carico di chiedere una puntigliosa e precisa interpretazione della legge alle autorità competenti.

Oggi a distanza di pochi mesi il frutto di determinazione, competenza e tenacia dei due Assessori, ha portato al risultato tanto sperato, quanto legittimamente richiesto, da parte della Lega Nord quanto del mondo venatorio, e cioè di fare chiarezza sui compiti, competenza e ruoli delle guardie zoofile in veste di guardie venatorie volontarie.

È stato ufficialmente confermato dal Ministero degli Interni che le guardie zoofile così come tutte le guardie venatorie volontarie, in occasione dello svolgimento di controlli di vigilanza venatoria, rivestono la qualifica di pubblici ufficiali e non di Polizia Giudiziaria e ribadito altrettanto che l’attività di vigilanza venatoria così come il coordinamento siano da ritenersi in capo alla Provincia (legge 157/1992).

A tale proposito pertanto la Lega Nord con il Segretario Provinciale Paolo Formentini, il neo eletto Responsabile Nazionale Caccia della Lega Nord Marco Bassolini ed il Presidente della Consulta Caccia della Lega Nord Luca Mostarda prendono atto con piacere ed esprimono la massima soddisfazione per il risultato ottenuto dal proficuo lavoro sinergico e pienamente collaborativo fatto con l’Assessore Provinciale alla Sicurezza Mario Maisetti e dall’Assessore Provinciale alla Caccia Aurelio Guarneri.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY