Immigrati, Beccalossi (FdI): stop al buonismo

0
Bsnews whatsapp

"Benvenuti nella repubblica delle banane. C’è chi vuole svuotare le carceri rimettendo in libertà criminali che non hanno scontato la loro pena e chi apre le porte del Paese a clandestini che  nessuno, nel resto d’Europa, vuole accogliere. Il tutto mentre il tasso di disoccupazione raggiunge livelli da record con il 40% dei nostri giovani che non trovano un lavoro". Viviana Beccalossi, assessore regionale della Lombardia e dirigente di Fratelli d’Italia, interviene così nel dibattito politico di queste ore. "A chi vuole aprire le porte delle carceri ai detenuti e – prosegue l’esponente di Fratelli d’Italia – quelle dell’Italia agli immigrati irregolari bisogna dare risposte chiare. Questi buonisti a ‘tutti i costi’ sono gli stessi che un paio di mesi fa in Lombardia sono arrivati a strumentalizzare i figli dei clandestini proponendo per loro l’assegnazione del pediatra di base, ben sapendo che per questi bambini il servizio sanitario già garantisce prestazioni per le urgenze e le cure essenziali. Una richiesta respinta al mittente dal centrodestra che vuole essere un segnale di rispetto e di legalità verso chi paga le tasse e osserva le regole". "Quando si legifera sull’onda dell’emozione o della tragedia – conclude Viviana Beccalossi – spesso si sbaglia. Aprire le porte ai clandestini significa calare le braghe all’Europa, alla Merkel e a chi, in cambio di questa scellerata decisione, offre una penosa manciata di quattrini che umilia ancor più di quanto sia possibile il ruolo dell’Italia nel panorama internazionale"

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. la vera repubblioca delle banane è composta da quelli che hanno votato in parlamento che la signorina Ruby era la nipote di Mubarak, e lei cara ducetta era tra quelli

  2. Beh, tutto ciò, dalla legalità al rispetto delle regole fino all’immagine dell’Italia all’estero, detto da chi ha tratto benfici a piene mani dal ventennio berlusconiano, è davvero triste. ma l’importante è parlare, lo sappiamo.

  3. guardati allo specchio e ripeti questa frase – i rifugiati vengono in Italia perché ci sono la kyenge e la boldrini non perché sono disperati- poi dimmi che espressione vedi sul tuo volto.

  4. Proviamo a pensare,se,per destino,ci fossimo noi nelle loro condizioni di disperazione.E poi,una supplica,per favore:basta con questo lisciare il pelo degli elettori con ragionamenti filo nazisti.Bisogna coniugare il consenso con proposte credibili,percorribi li e rispettose di fondamentali diritti umani,anche per essere coerenti con le nostre (inopportunamente sbandierate in ogni occasione elettorale utile)) RADICI CRISTIANE.Così si dimostra davvero di essere onorevoli.

  5. non é per la sinistra, la kyenge o la boldrini etc, ma perché sanno che in Italia ci sei tu e la beccacolossi e non vedono l’ora di venirvi a trovare per ammirare come siete belli ma soprattutto intelligenti. POi c’é la miseria, la guerra, il nord africa con stati ormai senza governi etc…..

  6. Questi non arrivani in Italia perchè vogliono deliquere. Questi arrivano in Italia perchè a casa loro li fanno fuori con le armi che noi europei (Italia compresa) vendiamo ai loro governi e magari anceh alle opposizioni . Ipocriti.

  7. Anche se non sono leghista sono d\\\’accordo stavolta con la Beccalossi.La Merkel se la riderà sotto i baffi(che magari li ha anche)bevendosi una birra e ridendo di noi poveri cucchi italiani.

RISPONDI