Maltrattamenti nella comunità “Shalom”? La Procura vuole vederci chiaro

0
Bsnews whatsapp

La comunità di recupero di tossicodipendenti "Shalom" di Palazzolo sull’Oglio sotto indagine. Con un blitz, negli scorsi giorni, i militari, su mandato della Procura della Repubblica di Brescia, hanno sequestrato i pc della struttura. L’azione è conseguente alle indagini iniziate nel 2012 quando alcuni genitori aevvano sporto denuncia per maltrattamenti nei confrnti dei loro figli.

Come riporta il Corriere, sotto indagine ci sono i metodi educativi e riabilitativi adottati nella struttura che, in base alle denunce, non sarebbero stati legali: dall’isolamento forzato a digiuni punitivi, da lavori "forzati" all’impossibilità di vedere troppo a lungo le famiglie. Metodi solo troppo ferrei? La magistratura sta cercando di capirlo. La comunità Shalom ha molti estimatori non solo a Brescia, ma anche in tutta Italia ed è l’unica che accoglie i giovani a titolo completamente gratuito e vive solamente grazie alle offerte dei suoi sostenitori. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI