Massaggi troppo hot, i carabinieri chiudono un centro a Gavardo

0
Bsnews whatsapp

Trentamila euro al mese. A tanto ammontava il giro d’affari del centro di massaggi cinese di Gavardo a cui i carabinieri della locale stazione hanno posto oggi i sigilli. Il centro aveva tre dipendenti, sfruttate per adescare i clienti e fornire prestazioni ben più osè del massaggio. Per questo due donne (una mantovana di 31 anni e una cinese di 30) sono state arrestate, mentre un cinese di 41 anni è stato denunciato (ma ha fatto perdere le proprie tracce). Durante le indagini i militari hanno anche utilizzato microtelecamere installate nel locale per filmare le prestazioni extra ai clienti.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. I centri massaggi cinesi sono quasi tutti così….. Che facciamo: li chiudiamo tutti o ci accontentiamo che paghino le tasse………. MMMM

  2. Li lasciano aprire perché formalmente non possono esserci "case chiuse". Poi naturalmente tutti sanno che cosa succede lì dentro. Sul pagare le tasse ci andrei con i piedi di piombo: a naso ne pagano un gran poche. Non sarebbe più onesto ammettere che il mestiere più antico del mondo si svolge ancora, regolarizziamo a livello fiscale e sanitario. Ah, già non si può per il Vaticano,i falsi moralisti di sx,dx,centro,ecc

  3. Che scoperta ! Sembra che qualcuno abbia scoperto l’ America !!! Da anni TUTTI sanno che questi centri massaggi coprono raporti di PROSTITUZIONE …. eppure a Brescia città sembra che ce ne siano almeno una cinquantina !!! Forse sono le vere CASE CHIUSE ??? Ma le femministe sono sparite proprio tutte ??? Le DONNE IN NERO sanno manifestare solo contro Berlusconi e contro l’ America ???

  4. basta un piccolo blitz della polizia o un agente in borghese che si spaccia per cliente e il barbatrucco sarebbe scoperto in poco ma si sa negozi etnici e locali cinesi o giapponesi sono protetti dai nostri governanti piu semplice e più di scena fare i controlli il sabato sera nei bar e locali della movida !!

  5. Se il problema è legato al fatto che queste donne sono costrette a "lavorare" in questi posti, credo che siamo tutti concordi nel dire che devono essere chiusi e puniti gli sfruttatori. Ma se non è così che problemi vi danno. Non è prostituzione da strada, nessuno vede, nessuno si può scandalizzare, ecc.
    Che differenza trovate tra la prostituzione consentita in Olanda o Germania (tasse a parte).

RISPONDI