L’artista dello spaccio: pittrice riforniva di cocaina la Valle Camonica “bene”

0

Una pittrice con la "dote" dello spaccio. E quello di qualità. Una 62enne di Cerveno, di professione artista, riforniva la Valle Camonica "bene" con cocaina di altissima purezza. I carabinieri sono giunti a lei per le segnalazioni di persone che vedevano un continuo via vai a casa della donna. Durante la perquisizione dell’abitazione gli agenti hanno trovato 20 grammi di cocaina, 34 grammi di marijuana, sostanza da taglio, 2 bilancini elettronici e 3.300 euro in contanti. Le indagini non sono state semplici perché tutti gli acquirenti erano insospettabili e estranei ai classici giri di tossicodipendenza. I carabinieri, nei prossimi giorni, convocheranno proprio i clienti per raccogliere le loro testimonianze.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Gente "bene" ma "non per bene".A quando i nomi e cognomi,magari erano insospettabili ed irreprensibili,degni della pubblicità del mulino bianco.

  2. Non è una novità : La stragrande maggioranza di droga viene consumata dai bresciani "bene" e acquistata presso gli extracomunitari che la vendono.

  3. Giusti i commenti. Ci sono in giro tantissime persone in dippiopetto o tailleur che sanno quando arriva la neve a Brescia, ma non fanno i metereologi…

  4. …ma che gente "bene"!!!???

    ma se la bamba se la pippano rumeni e albanesi!?!

    col fatto che é calata di prezzo oggi sono soprattutto gli sfigati i maggiori clienti!!!!

  5. …ma che gente "bene"!!!???

    ma se la bamba se la pippano rumeni e albanesi!?!

    col fatto che é calata di prezzo oggi sono soprattutto gli sfigati i maggiori clienti!!!!

LEAVE A REPLY