Ponte San Marco, chiuso laboratorio cinese abusivo. Irreperibile il titolare

0

In regola con il permesso di soggiorno, ma costretti a lavorare per giorno e notte in condizioni igieniche impressionanti.

I carabinieri hanno messo i sigilli all’ennesimo laboratorio tessile cinese abusivo, nascosto all’interno di un capannone di Ponte San Marco. Nel locale lavoravano tredici persone che lì erano costrette anche a vivere, dormire e mangiare. Al momento della scoperta del laboratorio abusivo il titolare, un cinese del 1974, è irreperibile.

Comments

comments

LEAVE A REPLY