Investì un pensionato dopo la lite per il parcheggio dei disabili: condannato a 12 anni

0

E’ stato condannato a 12 anni di carcere per “omicidio volontario aggravato da futili motivi” l’uomo . A.P, cremonese, che il 19 novembre di due anni fa investì un imprenditore di 74 anni residente a San Gervasio Bresciano nel centro di Cremona per colpa di una futile lite per un parcheggio.

Il condannato aveva parcheggiato il suo suv nel posto dedicato ai disabili per recarsi alla festa del torrone, ma quando ha fatto ritorno all’automobile ad aspettarlo c’era il pensionato, infastidito dalla mancanza di senso civico dimostrata dall’uomo. I due hanno discusso animatamente finché A.P non è risalito sul suo suv e ha ingranato la marcia, mentre l’anziano signore lo intimava di restare per aspettare l’arrivo dei vigili urbani chiamati da lui stesso. Il bresciano però non ha voluto sentire ragioni e, dopo aver ingranato la retromarcia ha investito il pensionato, travolgendolo.

Ma non è tutto. Ingranata la prima marcia, A.P è ripartito lasciando il pensionato a terra, per poi costituirsi il giorno dopo a Brescia. I legali di A.P hanno già annunciato il ricorso. Per loro infatti l’uomo non voleva uccider, ma voleva solo andarsene il prima possibile da quel posto e quando ha visto il pensionato a terra ha preso paura ed è scappato via.

Comments

comments

LEAVE A REPLY