L’assessore Fondra auspica la nascita di un osservatorio sull’acqua

0
Bsnews whatsapp

Nel giorno del ritorno in Commissione Ecologia e Ambiente di Nicola Gallizioli, che anche qui, dopo il Consiglio Comunale, sostituisce Fabio Rolfi trasferitosi in Regione, tiene banco la questione-acqua. A dir la verità proprio Gallizioli in apertura dei lavori ha chiesto le dimissioni del presidente di commissione, Marco Pozzi, motivandole con la sua incompatibilità con il ruolo di dipendente di A2A, il maggiore "osservato" dalla commissione.

Dopo la lunga relazione di Paolo Rossetti, amministratore unico di A2A ciclo idrico, e dei suoi tecnici, sullo stato del servizio idrico integrato cittadino, relazione dove è stato evidenziato il buono stato di salute dei pozzi pubblici, nessuno dei quali eroga acqua che non rispetta i limiti di legge per quanto riguarda la quantità di inquinanti (diverso il disporso per i pozzi privati, 32 dei quali non sono stati dichiarati idonei alla potabilità), l’assessore Gianluigi Fondra ha palesato la sua volontà di dare vita a un osservatorio permanente sulla salute dell’acqua cittadina per andare incontro alle esigenze di sicurezza palesate più volte negli ultimi mesi dagli abitanti, soprattutto i residenti in zona-Caffaro. Fondra si auspica che la creazione dell’osservatorio sia condivisa da tutte le forze politiche, in quanto la tutela della salute non dovrebbe avere dei distinguo di carattere politico. 

Altro discorso quello della sicurezza delle falde superficiali della Caffaro, l’assessore ha assicurato che si farà tutto il possibile per sbloccare i fondi in Regione e mettere in sicurezza le falde laddove l’azienda non possa intervenire con proprie risorse.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI