Napoli, l’AN Brescia conquista la vittoria contro la temibile Acquachiara

0

Alla piscina Scandone di Napoli, l’An Brescia supera il test Acquachiara: Presciutti e compagni sconfiggono, 10 a 7, la squadra di Paolo De Crescenzo, mettendo in archivio una delle più temibili trasferte del campionato 2013-2014. In vantaggio di un gol al termine della prima frazione (1 a 2), la formazione bresciana è riuscita a tenere sempre a distanza i padroni di casa grazie a una difesa che, ancora una volta, si è rivelata efficace (su 7 inferiorità numeriche, 3 i gol subiti, e buone le chiusure sul centroboa), e a una notevole concretezza in fase offensiva (5 le realizzazioni in 7 superiorità). A metà del quarto tempo, l’Acquachiara ha provato a rientrare nel match arrivando a meno 1 (7 a 8) con il gol (a uomini pari) del mancino Di Costanzo, ma successivamente i napoletani hanno sprecato l’ultima superiorità e, a quel punto, c’hanno pensato Christian Presciutti e Willy Molina a chiudere definitivamente il conto, entrambi concretizzando due situazioni di uomo in più (alla fine, con 3 reti a testa, il capitano e il bomber spagnolo saranno i migliori realizzatori dell’incontro). Per gli amanti delle statistiche, i parziali del match sono stati: 1 a 2, 2 a 4, 3 a 2, 1 a 2.

«Abbiamo disputato una buona partita – commenta a caldo il tecnico, Sandro Bovo -ome ci eravamo proposti, fin dalle prime battute siamo riusciti ad imporre un ritmo di gioco elevato, mettendo in difficoltà gli avversari e dimostrando il considerevole potenziale del gruppo. In difesa, Valentino e Nicholas Presciutti hanno contenuto molto bene i loro centroboa, in attacco abbiamo fatto vedere di poter disporre di tante buone soluzioni. Sono contento per aver superato bene il primo importante impegno fuori casa e per gli ampi margini di miglioramento che hanno i ragazzi: com’è naturale che sia a inizio stagione, errori ce ne sono stati, abbiamo subito qualche contropiede di troppo, ma è anche vero che avevamo di fronte una squadra molto ben attrezzata, guidata da un allenatore di indubbia qualità ed esperienza. E’ giusto ricordare che l’Acquachiara ha mancato di poco la qualificazione alla terza fase della Champions League, e anche questo può dar la misura della nostra vittoria».     

Comments

comments

LEAVE A REPLY