Nuovo carcere Verziano, Rolfi (Lega): “Del Bono incoerente. Scelta ventilata incomprensibile”

0
Bsnews whatsapp

In merito alla dichiarazioni del sindaco di Brescia Emilio Del Bono sul nuovo carcere da realizzare in sostituzione di Canton Mombello è intervenuto il consigliere regionale Fabio Rolfi già vice sindaco di Brescia.

“Del Bono parla troppo e spesso non si ricorda quello che ha dichiarato solo poche settimane prima” ha commentato Rolfi ricordando quando “la stampa locale  del 3 luglio scorso  riportava l’intenzione dichiarata del sindaco di proseguire con il progetto di Verziano. C’è da chiedersi come mai abbia cambiato idea in pochi mesi…” ha proseguito il consigliere leghista-.

“Il progetto di Verziano è la soluzione più naturale ed intelligente con la quale il comune entrava in possesso, tramite compensazione urbanistica e senza spendere soldi come inopportunamente dichiarata dal primo cittadino, dell’area necessaria per ampliare l’attuale carcere di Verziano. Questa soluzione è anche quella più economica in grado peraltro di minimizzare i costi di gestione che un’altra struttura  a 30 km di distanza, come nel caso dell’ipotesi di Montichiari che circola in queste ore, farebbe lievitare” ha sostenuto Rolfi.

“Soltanto la miopia politica, l’ottusità ideologica e la voglia di contrastare  a prescindere le decisioni della giunta precedente possono consigliare di stralciare tutto, rischiando di far perdere le future occasioni di finanziamenti statali come già successo ai tempi di Corsini. C’è da chiedersi per quale ragione dovremmo costruire due carceri in provincia di Brescia quando si può ampliare una struttura esistente, moderna e funzionale che c’è già come quella di Verziano” ha concluso Rolfi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Rapidamente. Il Comune, al netto delle compensazioni, doveva conunque sborsare un milione di euro. Lo Stato, non prevede ad oggi investimenti per strutture carcerarie nuove: Verziano non era da ampliare, ma prevedeva una struttura nuova da affiancare a quella esistente. Ci saremmo sobbarcati qualcosa come 60.000 mc di nuovo cemento residenziale regalato ai soliti palazzinari: una mostruosità non rispondente ad analisi realistiche di domanda ed offerta mista, come quella ipotizzata. Rolfi, lasci perdere, per cortesia: si occupi magari del drama delle piovre mafiose che hanno infiltrato tutta l’economia della Lombardia.

  2. A proposito di mafia in Lombardia: notizia veramente storica ripresa da Repubblica.it:
    "Un sindaco considerato ‘a disposizione’, appalti facili per alcuni imprenditori ai quali sembra difficile poter dire no, legami con uomini dei clan. È questo trinomio che ha portato martedì 15 ottobre alla ‘chiusura per mafia’ del Comune di Sedriano, nella periferia Nord di Milano. Ed è la prima volta che accade in Lombardia. In una Lombardia che ha visto il centrodestra, soprattutto con Letizia Moratti e Riccardo De Corato, evitare di parlare di mafie e clan".

RISPONDI