Esondazione Oglio, per l’Alta Valle si passa dalla “Zazza-Rino”. Internet e telefoni fuori uso

0
Bsnews whatsapp

Migliora la viabilità in Valcamonica. Dopo l’esondazione dell’Oglio della notte scorsa nella località Tre Archi, al confine tra i comuni di Malonno e Sonico, la viabilità sulla statale 42 è stata interrotta a causa di massi e detriti che hanno strappato il guard rail finendo sulla carreggiata e facendone cedere circa 70 metri.

Al momento dal punto di vista viabilistico la situazione sta migliorando grazie all’apertura a senso unico alternato con scambi di marcia ogni 20/30 minuti della strada che passa dalle frazioni montane di Zazza-Rino e che consente di sorpassare la zona esondata e di collegare l’alta Valle, anche se la viabilità resta bloccata per i mezzi pesanti e i pulmann e le attese per gli automobilisti sono lunghe e snervanti.

Vero che la situazione si sta normalizzando con il passare delle ore, ma il consiglio resta comunque quello di evitare spostamenti da e per la Valcamonica se non strettamente necessario. Ora i tecnici di Anas, i volontari della Protezione Civile e i dipendenti comunali stanno cercando di risistemare e mettere in sicurezza i 70 metri distrutti della statale 42, così da assicurare al più presrto la sua riapertura.

Oltre alla viabilità, la pioggia della scorsa notte ha bloccato anche le telecomunicazioni: nella spaccatura della statale è stato tranciato anche un cavo in fibra ottica e dalla scorsa notte la Valle non può collegarsi ad internet e nemmeno al telefono fisso. Problemi di ricezione anche per i telefoni cellulari Telecom.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI