La Lombardia non è terra di avvocati: a Brescia uno ogni 355 abitanti

0
Bsnews whatsapp

La Lombardia non è una terra d’avvocati. La Regione, con un legale ogni 250 abitanti è dodicesima in Italia per densità di avvocati con Milano prima in regione e Cremona ultima. E’ quanto emerge da un’analisi di DAS, compagnia del gruppo Generali specializzata nella tutela legale, condotta in occasione del lancio della polizza Difesa in Linea, che offre consulenza legale telefonica nell’ambito della vita privata e lavorativa, della circolazione stradale e delle proprietà immobiliari.

 

Milano, il capoluogo lombardo, con 1 legale ogni 140 abitanti, è la 15° provincia italiana per densità di avvocati. Per trovare la 2° provincia in Lombardia bisogna arrivare al 76° posto con Monza e Brianza che fa registrare 1 avvocato ogni 355 abitanti. A brevissima distanza anche Pavia (1/356 abitanti, 77° in Italia) e Brescia (1/360 abitanti, 78° in Italia) che anticipano nella classifica delle province italiane Como (1/380, 81° nella graduatoria nazionale), Varese (1/397, 83°), Mantova, 7° in regione con 1 legale ogni 398 residenti (84° in Italia) e Lodi (1/410 abitanti, 85° in Italia). Le province lombarde meno dense di avvocati sono Lecco (1/472, 92°) e Bergamo (1/490, 94°) con la classifica chiusa da Cremona che fa registrare un avvocato ogni 529 abitanti, al 98° posto in Italia.  

Calabria e Campania guidano la classifica della maggior densità di avvocati: ne hanno rispettivamente 1 ogni 123 abitanti e 1 ogni 129, contro una media nazionale di 1 ogni 204, per un totale di oltre 291 mila legali in esercizio nel nostro Paese. Anche Lazio e Puglia risultano avere una forte presenza di avvocati: 1 ogni 133 abitanti nel primo caso e 1 ogni 139 nel secondo caso. Al quinto posto troviamo il piccolo Molise con un legale ogni 146 abitanti. In altre regioni il numero di avvocati è invece inferiore alla media nazionale. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI