Ex magazzini Generali: la Loggia bypassa la sede unica e punta all’housing sociale

0

Ai Magazzini Generali si torna al passato e tornano le volumetrie sui numeri del 2008, vale a dire pre “Era Paroli”. Tramonta quindi, secondo quanto scrive il Corsera di Brescia, l’edificio disegnato da Libeskind e la trasformazione di gran parte di delle supoerfici in housing sociale.

Nell’incontro che si è tenuto mercoledì tra Loggia e Nuovi Asssetti Urbani, la società proprietaria dell’area tra via Corsica e via Dalmazia, i due soggetti hanno provato a disegnare un nuovo equilibrio rispetto a quello immaginato e progettato dall’ex sindaco Adriano Paroli. Il Comune oggi afferma di non poter sostenere la spesa per la realizzazione di una sede unica del Municipio per la quale servirebbero almeno 21 milioni e ipotizza di virare verso la soluzione dell’housing sociale, ovviamente a volumentrie ridotte rispetto agli 88 mila metri quadrati del progetto sede unica di Paroli. Stando alla riunioni di mercoledì, la Loggia punterebbe anche ad ottenere la riqualificazione del quartiere, in particolare via Dalm azia e via Corsica.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. housing sociale si sa gia’ cosa vuol dire e chi saranno i beneficiari come poi nello stesso tempo possano parlare di riqualificazione del quartiere , mah diventera’ un altra via Milano o Corso Garibaldi

  2. New Sanpolino? New Tintoretto-Cimabue? Ma allora dagli errori non si impara niente? Riqualificare via Dalmazia e via Corsica…..con quali soldi? Controllate le percentuali dei gruppi etnici…..auguri

LEAVE A REPLY