Distretti del Commercio: la Regione stanzia 5 milioni di euro e ne finanzia 82

0

"Regione Lombardia crede nei Distretti e il provvedimento di oggi dimostra che vogliamo continuare a investire per la valorizzazione degli spazi urbani con presenza di attività commerciali, e per la cooperazione tra gli operatori, riconoscendo alla funzione commerciale un ruolo strategico di supporto qualità della vita e la coesione sociale". L’ha detto l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario Alberto Cavalli, al termine della seduta della Giunta regionale  durante la quale è stata approvata la delibera  che ha destinato al V  bando dei Distretti 1.225.000 di euro,  che portano la  dotazione finanziaria complessiva a 5.235.000 euro.

 

"Grazie a questo stanziamento ulteriore- ha sottolineato l’assessore Cavalli-  è possibile finanziare tutti i Distretti ammessi a contributo, compresi quelli che nel decreto di approvazione della graduatoria pubblicata oggi, pur risultando in posizione utile per l’ammissibilità del progetto, non riuscivano ad ottenere il contributo richiesto per effetto dell’esaurimento delle risorse finanziarie".

"Con il quinto bando – ha detto l’assessore- sono pervenute 97 domande. Sono state ammesse a contributo 82 domande, in quanto hanno raggiunto il punteggio minimo previsto dal bando (60 punti). Grazie al contributo di Regione Lombardia – ha spiegato l’Assessore Alberto Cavalli – saranno realizzate, ad esempio, piattaforme informatiche per la promozione di itinerari dell’attrattività e relativi punti di interesse,  come strutture ricettive, commerciali, monumenti, musei, negozi storci, ristoranti di qualità che insistono in aree distrettuali. Ciò permetterà al turista – ha precisato l’assessore-  attraverso il suo smartphone di personalizzare gli itinerari che saranno geo-referenziati, di esplorare l’ambiente circostante e orientarsi sul territorio localizzando in maniera rapida località, strutture ricettive e prodotti tipici, itinerari, sentieri  ed  attrattori  turistici tramite  la fotocamera dello smartphone".

"Il nostro obiettivo – ha aggiunto l’assessore Cavalli – à accompagnare i Distretti del commercio in un percorso di qualificazione in vista dell’Esposizione universale che consenta sia di migliorare l’attrattività del territorio sia di accrescere la competitività delle micro e piccole imprese al dettaglio e dei pubblici esercizi parte del distretto, asse portante del sistema distributivo lombardo".

Comments

comments

LEAVE A REPLY