Pittura e Grafica: al via le iscrizioni per il Premio “Emilio Rizzi”

0

La sesta edizione del Premio “Emilio Rizzi” è promossa ed organizzata dall’Aref – Associazione artistica e culturale Emilio Rizzi e Giobatta Ferrari, in collaborazione con Associazione Casa della Memoria, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e Associazione Fiamme Verdi, Fondazione Clementina Calzari Trebeschi, Fondazione Luigi Micheletti, A.A.B. – Associazione Artisti Bresciani, con il patrocinio di Regione Lombardia, Assessorato alla Cultura e al Turismo della Provincia di Brescia, Comune di Brescia, Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia, LABA – Libera Accademia di Belle Arti, Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, A.I.A.P. – Associazione italiana design della comunicazione visiva, CGIL, CISL, UIL, ed è dedicata alla memoria delle vittime della strage di Piazza della Loggia, di cui ricorre il 40°anniversario.

Il Premio ha lo scopo di ribadire il ruolo fondamentale che l’arte può avere nel rilancio dell’impegno civile in difesa della democrazia, contro l’attuale decadimento socioculturale e contro la violenza fascista e neo-fascista che è stata all’origine della strage di Piazza della Loggia.

VI EDIZIONE
PREMIO BIENNALE EMILIO RIZZI 2014
28 maggio 1974 – 28 maggio 2014
40° ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI PIAZZA DELLA LOGGIA
 
CONCORSO DI PITTURA
L’arte come nuova forma di Resistenza
 
CONCORSO DI GRAFICA
Il Manifesto del 40° anniversario della strage di Piazza della Loggia

ART. 1 – TEMA
PITTURA – Il tema del Concorso di Pittura è L’arte come nuova forma di Resistenza. L’artista è invitato ad esprimere temi che riguardino l’antifascismo, la difesa delle conquiste democratiche, l’impegno civile e politico. GRAFICA – Il tema del Concorso di Grafica è Il Manifesto del 40°anniversario della strage di Piazza della Loggia. L’artista deve realizzare un manifesto dedicato al quarantennale della strage di Piazza della Loggia.

ART. 2 – PARTECIPANTI
Possono partecipare tutti i cittadini dell’Unione Europea che abbiano compiuto almeno 18 anni entro il 25 marzo 2014.

ART. 3 – DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
Per partecipare alla selezione per l’ammissione ai Concorsi bisogna presentare:
1. Scheda di iscrizione compilata in ogni sua parte. Chi partecipa ad entrambi i Concorsi deve compilare una scheda per ciascun Concorso.
2. Ricevuta di pagamento della quota di iscrizione di 30,00 euro per ciascun Concorso, non rimborsabile in nessun caso, da pagare:
o in contanti, solo se la domanda di ammissione viene consegnata di persona;
o con bonifico bancario sul c/c intestato all’Associazione artistica e culturale Emilio Rizzi e Giobatta Ferrari (Aref), IBAN IT13R0350011209000000011314, BIC BCABIT21 Via BLOPIT22, presso l’UBI – Banco di Brescia, filiale di Piazza della Loggia a Brescia, causale Iscrizione al Concorso di Pittura e/o
al Concorso di Grafica del Premio Emilio Rizzi 2014.
3. Breve curriculum vitae con dati anagrafici, recapiti, eventuale sito web, percorso formativo.
4. [facoltativo] Resoconto di attività svolte nel campo dell’arte (mostre personali o collettive, indicazioni
bibliografiche, recensioni critiche).
5. Per il Concorso di Pittura:
o Fotografia professionale a colori dell’opera (vedi art.4), preferibilmente su supporto cartaceo (max. cm 20×25), in alternativa in formato digitale (estensione .jpg, alta risoluzione, max. 2 MB – non sono ammesse pen-drive USB).
o Titolo e dimensioni dell’opera.
o [facoltativa, ma consigliata] Presentazione scritta dell’opera, massimo 1.000 battute spazi esclusi
(genesi, processo creativo, caratteristiche tecniche, materiali scelti).
Per il Concorso di Grafica: riproduzione a colori del manifesto (vedi art.4) su carta formato A4 o in formato digitale (estensione .pdf, max. 3 MB – non sono ammesse pendrive USB).
La domanda di ammissione, come fin qui descritta, deve pervenire all’Aref entro e non oltre il 1° marzo 2014, secondo una delle seguenti modalità:
• a mano, presso l’Aref previo appuntamento telefonico (030.3752369, 339.1000256);
• posta tradizionale (fa fede il timbro postale): Aref, vicolo del Sole n.4, 25122 Brescia;
• posta elettronica: premiorizzi@aref-brescia.it.
La segreteria dà conferma dell’avvenuto ricevimento della domanda. Il materiale inviato non viene restituito ed entra nell’Archivio del Premio Emilio Rizzi.

ART. 4 – OPERE
L’opera deve essere inedita, cioè mai diffusa mediante stampa o altri mezzi di divulgazione, né esposta in precedenza.
PITTURA – Per partecipare al Concorso di Pittura si deve realizzare una sola opera di dimensioni non superiori a 100×120 cm. Il soggetto può essere affrontato in piena libertà di tecnica e di tendenza espressiva, adoperando ogni elemento reale, metaforico o concettuale ritenuto opportuno, attraverso strumenti e supporti bidimensionali
propri della pittura, o in ogni caso con un risultato finale assimilabile alla pittura. Sono escluse le opere che costituiscono installazioni, grafica, stampa, disegni e fotografia.
GRAFICA – Per partecipare al Concorso di Grafica si deve realizzare un solo manifesto di 100×70 cm (altezza x base). Nel manifesto dovranno essere riportate le parole: “40° anniversario”, “Piazza della Loggia”, “28 maggio 1974”. Sono ammesse la computer grafica o altre tecniche assimilabili alla grafica, incluso il disegno e la fotografia.

ART. 5 – GIURIA
La Giuria è presieduta dal Presidente dell’Ass. Casa della Memoria Manlio Milani ed è costituita da uno storico e critico d’arte, un docente di un’Accademia di Belle Arti, un gallerista e critico d’arte, due artisti e un grafico di chiara fama nazionale. La Giuria seleziona gli ammessi ai Concorsi entro il 25 marzo 2014 e, pervenute le opere non oltre il 12 aprile 2014, designa i vincitori entro la fine di aprile 2014. Tutte le decisioni della Giuria sono insindacabili e inappellabili da parte di chiunque.

ART. 6 – SELEZIONE E INVIO DELL’OPERA
La Giuria, dopo aver attentamente esaminato la documentazione ricevuta e in particolare le riproduzioni delle opere, seleziona gli ammessi ai Concorsi e scrive loro entro il 25 marzo 2014. L’elenco degli ammessi è pubblicato sul sito internet dell’Aref. I concorrenti devono inviare l’opera o recapitarla a mano (previo appuntamento telefonico) presso la sede dell’Aref in vicolo del Sole n.4 a Brescia, entro e non oltre il 12 aprile 2014. Se spedita, l’opera deve essere inviata porto franco opportunamente imballata. L’Aref, pur assicurando la massima diligenza nella custodia, declina qualsiasi responsabilità in caso di danni o furti durante il trasporto, la permanenza e l’esposizione delle opere. Le opere ammesse parteciperanno ad una mostra collettiva che si tiene nel mese di maggio 2014. L’opera può essere ritirata dall’artista, da un suo incaricato o dall’eventuale acquirente solo alla conclusione della mostra e non oltre 15 giorni dalla chiusura. In caso di mancato ritiro entro il termine indicato, l’Aref è esonerata dalla custodia dell’opera. Qualsiasi opera presentata senza i requisiti precisati di seguito viene automaticamente esclusa.
PITTURA – L’opera deve essere al massimo 100×120 cm, incorniciata con semplici listelli di legno, senza vetro, con attaccaglia, recante a tergo su un cartellino nome, cognome, indirizzo dell’autore, titolo dell’opera, dimensioni in cm, tecnica e firma autografa dell’artista.
GRAFICA – Il manifesto deve essere 100×70 cm, montato su un pannello di forex (spessore 0,50 cm), senza cornice, con attaccaglia, recante a tergo su un cartellino nome, cognome, indirizzo dell’autore, tecnica e firma autografa dell’artista.

ART. 7 – PREMIAZIONE
La Giuria annuncia i nomi dei vincitori entro la fine di aprile 2014 e invia loro una comunicazione scritta. L’elenco dei vincitori viene pubblicato sul sito internet dell’Aref. L’assegnazione dei premi avviene in una cerimonia pubblica nel mese di maggio 2014.

ART. 8 – PREMI
PITTURA – Il vincitore del Concorso di Pittura viene premiato con 2.000,00 euro e con la realizzazione una mostra personale alla Galleria di SpazioAref in Piazza della Loggia a Brescia. L’opera vincitrice diviene di proprietà dell’Associazione Casa della Memoria.
L’Associazione Artisti Bresciani mette in palio un premio speciale che consiste nella realizzazione di una mostra personale nel Salone del Romanino, sede dell’A.A.B., a Brescia. L’opera vincitrice di questo premio rimane di proprietà dell’artista.
GRAFICA – Il vincitore del Concorso di Grafica viene premiato con 1.000,00 euro e con la realizzazione e diffusione del manifesto.
La sezione A.N.P.I. “Vasco Toti” e il Gruppo giovanile Nuova Resistenza “Riccardo Mosca” di Palazzolo sull’Oglio mettono in palio un premio speciale di 500,00 euro dedicato alla memoria di Riccardo Mosca, riservato ad uno/a studente/essa iscritto ad un’accademia pubblica o privata, italiana o europea.

ART. 9 – DIRITTI SULLE OPERE
I partecipanti rimangono titolari dei diritti d’autore, ma consentono all’Aref l’uso del proprio nome e dell’immagine della propria opera, per cataloghi, depliant, web e altro materiale divulgativo realizzato per scopi promozionali dall’Associazione, senza avere diritto ad alcun compenso. Tutti i partecipanti garantiscono che l’opera concorrente non violi i diritti di terzi e, nel caso, ne rispondono personalmente ed esclusivamente.

ART. 10 – ACCETTAZIONE DEL BANDO
L’iscrizione implica la piena accettazione di tutti gli articoli del presente Bando e la conoscenza e l’accettazione delle norme relative alla Legge n. 196 del 2003 sulla privacy e le sue successive modifiche.

Aref – Associazione Artistica e Culturale Emilio Rizzi e Giobatta Ferrari
Vicolo del Sole 4, 25122 Brescia; tel./fax 030.3752369 – cell. 333.3499545 – 3391000256 www.aref-brescia.it info@aref-brescia.it

Comments

comments

LEAVE A REPLY