Eredità di Don Giulio, la badante ottiene i primi 70mila euro

0
Gli anziani sono una categoria sempre a rischio truffa - www.bsnews.it
Gli anziani sono una categoria sempre a rischio truffa - www.bsnews.it
Bsnews whatsapp

Per 12 anni ha accudito il parroco che le dava lavoro, don Giulio Gatteri, responsabile delle anime della chiesa di San Sebastiano a Lumezzane. Con la morte del prete, dopo lunga malattia, si è inaspettatamente trovata una liquidazione non indifferente, 650mila euro (meno rispetto agli 800mila inizialmente ipotizzati). Inevitabile il clamore suscitato dalla vicenda, non solo a Lumezzane ma un po’ in tuta la provincia. Le prime dichiarazioni della badante moldava, Valentina Popescu, furono del tutto chiare: non voleva saperne dell’eredità (leggi la notizia). E’ di ieri però la notizia che nell’udienza cautelare è stato deciso che subito le verranno assegnati 70mila euro. Il resto? Sarà l’udienza del prossimo 30 gennaio a stabilirlo.

La curia come si sa ha presentato un esposto per fare chiarezza sul caso. Inizialmente i soldi di don Giulio furono congelati, ma già ieri la prima parte è stata sbloccata. Ricordiamo che l’eredità del parroco non è fatta di soli liquidi: ci sono anche immobili, che però sono stati lasciati in eredità al nipote Pierangelo (leggi la notizia).

Quasi indispettita dal clamore che la vicenda ha attirato su di sé, la badante moldava ieri ha riferito – le sue parole sono riportate sul quotidiano Bresciaoggi – che da allora non ha più lavorato perché la gente la ritiene una ladra, un approfittatrice. Da parte loro i suoi avvocati ribadiscono che non ha fatto nulla per farsi lasciare il denaro, ed è comunque sempre disponibile a rispettare ogni decisione del giudice.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Bello sapere che la badante abbia ricevuto i primi soldi , sperando che non le servano per pagare poi tutte le spese processuali e i suoi difensori .

  2. don Giulio non era f..so….era ben lucido.
    Il perché ed il per come abbia lasciato quei soldi alla badante non riguarda noi.
    La magistratura verifica che effettivamente i soldi sul conto siano tutti del caro don Giulio ed eventualmente destinerà la differenza a chi di dovere.
    Ma a noi/voi:
    che ve ne fo..te.
    Chi vi da il diritto di giudicare e pettegolare come vecchie zitelle isteriche, chi ha sempre fatto il suo lavoro con umanità ed assolto ai propri doveri onestamente?
    mi paté proprio una vig…..accata.
    Cont inuate pure a crogiolarvi nella’ invidia. Auguri.

RISPONDI