Il Piccolo Principe arriva al Grande, ma in concerto

0

Per il pubblico più giovane, per le famiglie, ma non solo, arriva al Teatro Grande un appuntamento imperdibile: domenica 10 novembre alle ore 16.00 in Sala Grande due tra i più apprezzati attori italiani, Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni, daranno voce, accompagnati da musica e immagini, a Il Piccolo Principe, celeberrimo capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry.

I due grandi interpreti della scena italiana – Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni – accompagnati dal talento musicale di Rodolfo Rossi, restituiscono voci e suoni al capolavoro senza tempo di Antoine de Saint-Exupéry: misterioso e lunare, il Piccolo Principe è da sempre un affascinante rompicapo. Un romanzo senza tempo, fiaba moderna e capolavoro letterario di tenerezza e poesia, che incanta da 70 anni generazioni di adulti e bambini.

I biglietti per lo spettacolo sono in vendita on line sui siti teatrogrande.it e vivaticket.it e alla Biglietteria del Teatro Grande (si ricordano gli orari di apertura della Biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00 e il sabato dalle 15.30 alle 19.00).

SONIA BERGAMASCO è nata a Milano dove ha studiato musica e teatro e dove l’editore Crocetti ha pubblicato una silloge di sue poesie. A Milano arriva anche la prima esperienza di cinema, con Silvio Soldini. Successivamente si trasferisce a Roma dove vive attualmente. Attrice, musicista e poeta, Sonia Bergamasco dopo il debutto nell’Arlecchino servitore di due padroni di Giorgio Strehler, ha lavorato nel Pinocchio di Carmelo Bene e con registi quali Thodoros Therzopoulos e Massimo Castri a teatro e con Bernardo Bertolucci, Giuseppe Bertolucci, Marco Tullio Giordana e Liliana Cavani, al cinema.

FABRIZIO GIFUNI è uno degli attori più affermati del panorama italiano, teatrale e cinematografico. Al cinema e in televisione ha preso parte a più di trenta film e ha collaborato, fra gli altri, con Gianni Amelio, Marco Tullio Giordana, Giuseppe Bertolucci, Liliana Cavani,Ridley Scott. E’ ideatore e interprete di numerosi spettacoli teatrali. Dal 2002 al 2012 lavora, sempre con Bertolucci, al progetto “Gadda e Pasolini, antibiografia di una nazione” con gli spettacoli “Na specie de cadavere lunghissimo” e “L’Ingegner Gadda va alla guerra o della tragica istoria di Amleto Pirobutirro (Premio Ubu 2010 come miglior spettacolo e miglior attore dell’anno). Rivelazione europea al Festival di Berlino nel 2002, riceve nel 2012 il Premio Gianmaria Volontè.

RODOLFO ROSSI, percussionista, performer, didatta. La sua attività artistica si sviluppa dalla collaborazione in ambito lirico sinfonico con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, con l’OCI di Salvatore Accardo e con le orchestre del Teatro dell’Opera e della RAI di Roma, fino all’attività di interprete e solista con l’Ensemble Ars Ludi, il Freon Ensemble, i Solisti della Filarmonica di Roma, il Parco della Musica Contemporary Ensemble. Ha inciso per l’Alfa Music, la Beat Record, la BMG, la Edipan, la Multirifrazione Record, la RCA, la Virgin, la Stradivarius. È titolare della cattedra di Strumenti a percussione del Conservatorio di musica ‘O. Respighi’ di Latina.

Comments

comments

LEAVE A REPLY