Arresto Lancini, Rolfi (Lega): “Abbiamo fiducia nella magistratura, diamo tempo al tempo”

0
POLITICA A BRESCIA - Danilo Oscar Lancini (ex sindaco Adro) - diritti Andrea Tortelli
POLITICA A BRESCIA - Danilo Oscar Lancini (ex sindaco Adro) - diritti Andrea Tortelli
Bsnews whatsapp

“Abbiamo fiducia nella magistratura, diamo tempo al tempo” così il consigliere regionale della Lega, Fabio Rolfi, ha commentato la vicenda che vede coinvolto il sindaco di Adro Oscar Lancini. “L’Italia insegna, quotidianamente che a livello giudiziario bisogna avere calma e tranquillità. La Lega deve continuare ad essere quel movimento che ha ben governato le comunità, laddove si è sbagliato voltare pagina”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Come fiducia nella magistratur….ci stanno massacrando senza nessuna prova e tu continui ad avere fiducia? a questo punto lascxia la Lega se tu stai dalla parte loro. Oppure tira fuori gli attributi….o anche tu stai comodo nella poltrona milanese

  2. Davvero strani certi commenti leghisti: non sanno forse che la magistratura inquirente procede in ossequio all’obbligatorietà dell’azione in base ad una notizia di reato, anche anonima. Non si parla oggi nè di rinvio a giudizio nè di procedimenti innanzi a GIP o GUP. Stando ai padani un’indagine verbbe curiosamente avviata perchè dei magistrati cattivoni si alzano la mattina e, poichè politicizzati, pensano chi indagare per cercare poi prove ed indizi di colpevolezza. Eppure sia le intercettazioni telefoniche sia l’assunzione ex post di delibere di Giunta, non mi sembrano sciocchezze che suggeriscono di lasciar perdere o sorvolare. Anzi. Lancini e il suo staff, pubblico e privato, avranno modo di chiarire e aspettiamo quindi con curiosità la loro versione dei fatti.

  3. …certo …. certo …. l’obbligatorietà dell’azione penale è come le braghe de San Lorens: en po’ le se slarga, en po’ le se strens. Ovverossia dipende contro chi vogliono/devono/poss ono agire.

  4. Certo , certo, l’obbligatorietà dell’azione penale. Poi , come con il compagno Penati, il procedimento va’ in prescrizione. Oppure si sbaglia a calcolare i tempi per i ricorsi in Corte d’appello….Poveri illusi!!!

RISPONDI