Patrimonio archeologico, Rolfi (Lega): 400 mila euro ai comuni bresciani

0
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)

Bando regionale 2013 per l’assegnazione di fondi per la tutela del patrimonio archeologico. Ai comuni bresciani vanno 400 mila euro. Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia, Fabio Rolfi.

 “Esprimo soddisfazione – afferma Rolfi – per i fondi attribuiti dalla Regione al territorio bresciano nell’ambito del “bando per la promozione di interventi di valorizzazione del patrimonio archeologico e dei siti Unesco lombardi”.

Complessivamente, per la sola Provincia di Brescia, sono stati stanziati 393 mila euro, una cifra ragguardevole che dimostra l’interesse della Lombardia su questo importante tema. Più nello specifico, per quanto concerne la città di Brescia, la Lombardia ha assegnato 185 mila euro per il percorso di recupero del Capitolium, il santuario romano di epoca repubblicana, sito nel cuore del centro storico cittadino, magnifico esempio di piena valorizzazione di un bene archeologico di grandissimo rilievo per la storia bresciana. Si tratta di un risultato “postumo” della Giunta Paroli che, con lungimiranza, decise di partecipare al bando regionale.

Non sarà solo la Città di Brescia a beneficiare dei fondi messi a disposizione dalla Lombardia. Sono da segnalare infatti altri tre progetti che interessano il nostro territorio. 110 mila euro infatti sono stati assegnati alla Comunità montana della Valle Camonica e saranno impiegati per il progetto integrato per la riqualificazione e la fruizione del sito Unesco “Arte rupestre della Valle Camonica”. Altri 80 mila euro andranno invece al Comune di Polpenazze sul Garda e serviranno per il progetto di musealizzazione e valorizzazione del patrimonio Unesco “Lago Lucone D”. Infine, 18 mila euro serviranno al recupero di un sito archeologico contenente i resti di una casa alpina risalente all’Età del ferro e situata nel Comune di Capo di Ponte.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY