Rezzato, rapina al punto prelievi. Minaccia le operatrici con un coltello da cucina

0
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Dieci minuti di terrore al Punto Prelievi Stem di via Milano, a Rezzato. Intorno alle 10.30 ha fatto irruzione un uomo di circa 60 anni, occhiali scuri e cappello in testa, con un coltello da cucina di trenta centimetri. L’uomo, si pensa italiano, ha minacciato le tre operatrici presenti per farsi consegnare l’incasso della mattinata. Come riporta il giornale di Brescia le tre giovani donne hanno consegnato il danaro, 500 euro, custodito nella cassa. Il rapinatore poi è fuggito, senza essere notato da nessuno. Sul posti sono intervenuti i Carabinieri di Rezzato e la Polizia Locale che, con una serie di accertamenti, hanno individuato e fermato il presunto rapinatore, ma senza bottino. Si è scoperto che l’uomo era lo stesso che, poco prima della rapina, si era presentato con una ragazza, fingendosi un cliente che doveva fare delle analisi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. giá che ci siamo, mettiamoci anche quell’altro quell’altro…. quello condannato per frode fiscale….che ha rapinato per anni tutti noi…mi sfugge il nome.

LEAVE A REPLY