Il Teatro Romano si fa la “ceretta”

3

Due giorni di manutenzione per il teatro romano. Martedì e mercoledì è stato eseguito un intervento di diserbo che ha interessato le parti basse del “frontescena”, della “ima cavea” e delle strutture murarie superiori. E’ stato eseguito un taglio manuale della vegetazione infestante, compresi arbusti e piante ad alto fusto. Non è stato invece possibile procedere al diserbo con prodotti idonei in quanto le condizioni meteorologiche non lo hanno consentito. L’operazione è stata rinviata all’inizio della primavera, in base alle condizioni climatiche. Contestualmente al diserbo è stato eseguito da una ditta specializzata lo smontaggio del ponteggio realizzato agli inizi degli anni 2000 sul lato ovest di Palazzo Maggi Gambara durante la ristrutturazione. Il ponteggio non era mai stato smontato in prospettiva della ripresa dei lavori, terminati allora in modo incompleto per mancanza di finanziamenti. “Vedere quanto è cambiata l’area del teatro romano con questo semplice intervento è davvero stupefacente”, ha commentato l’assessore alla Cultura, Creatività e Innovazione Laura Castelletti. “Questo è un tassello fondamentale nella direzione del recupero e della valorizzazione dell’area archeologica capitolina. Anche le piccole cose”, ha concluso, “possono contribuire a cambiare una situazione ferma da troppo tempo. E’ solo un primo passo, ma sulla strada giusta”. 

Comments

comments

3 COMMENTS

  1. Questo è un tassello fondamentale nella direzione del recupero e della valorizzazione dell’area archeologica capitolina. IL DISERBO E’ UN TASSELLO FONDAMENTALE. SIAMO ALL’APOTEOSI E ALL’ENFASI DELLA MANUTENZIONE ORDINARIA. COMPLIMENTI ALL’ASSESSORA.

  2. Cultura, creatività ed innovazione: ci aspettiamo grandi cose da un Assessorato con siffatte deleghe. Peraltro, da diserbare ci sarebbe innanzitutto il poltronificio locale, giusto per restare in tema…

LEAVE A REPLY