Altro punto prezioso per la neopromossa Millenium

0
Bsnews whatsapp

Le bresciane si guadagnano l’appellativo di neopromossa tremenda del girone, ovvero la squadra che più volte ha raggiunto il tie-break quando affrontava un team che la precedeva in classifica. Una squadra che lotta dunque, e questo è importante quando si deve affrontare una stagione da matricole con una rosa giovane e che ha i margini per crescere ancora.

Castillo schiera D’angelo e Pionelli in banda, Baldi in opposto, Treccani in palleggio, Raccagni e Cima come centrali e Calzoni libero. La Domovip Porcia prova a partire forte ma la romana D’angelo risponde presente due volte di seguito. Sul 2-2 Baldi mette 2 ace ma non sono sufficienti a intimidire le avversarie, che provano a scappare. Pionelli accorcia le distanze ma la Domovip scappa nuovamente, e così ancora finché un paio di interventi prodigiosi di Calzoni non vengono capitalizzati in attacco e set si chiude 25-21.

Seconda frazione che ricalca le orme della prima, con Trentini a subentrare a D’angelo per aiutare la squadra in ricezione. Ma quando le cose sembrano mettersi male, il muro bresciano torna a farsi vivo sul 14-14 e di nuovo sul punto del pari a 17. Tuttavia manca lo spunto decisivo, anche per merito delle padrone di casa che giocano bene sprecando poco.

Nel terzo set Trentini resta in campo e fa male alle avversarie, tanto da costringerle al time-out anzitempo; Raccagni fa il resto dal centro. Solo un’ottima battuta tiene a galla le friulane e Castillo cambia ancora e inserisce Cima per Dall’acqua, mentre rientra D’angelo. Millenium gioca meglio e dimostra di poter infastidire Porcia giocando una buona pallavolo, tanto da lasciare l’avversario a 15.

Il quarto set prosegue con un inizio molto combattuto, perché da una parte Porica vuole chiudere subito i conti, dall’altra Millenium è forte di un strategia efficace e ben orchestrata da Treccani. Tuttavia nonostante diversi punti di vantaggio, qualcosa si inceppa e le purliliesi cominciano una rimonta serrata che porterà la contesa ai vantaggi. Bellini entra per rispondere colpo su colpo alle poderose battute avversarie, e sarà Millenium a spuntarla.

Tie-break che si mette male per le lombarde: Serafin, che farà 32 punti finali con 7 ace, sfodera la sua miglior battuta e fa sfoggio della sua grande esperienza, mandando il tilt la ricezione. Castillo le prova tutte ma lo svantaggio da colmare è ormai troppo.

Millenium torna da Pordenone con un altro punticino sottratto ad una squadra più esperta, che fa comodo alla causa salvezza. Ora si deve tenere alta la concentrazione, soprattutto se gli avversari delle prossime due partite si chiamano Trentino Rosa e Bakery Piacenza, rispettivamente seconda e prima forza del girone.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI