Colpi di pistola al petto e alla nuca: ucciso un 54enne a Bedizzole

0
Carabinieri
Carabinieri

Un camionista di passaggio ha visto un uomo steso a terra, immobile. Non vedendo macchie di sangue ha subito pensato ad un malore, ha chiamato il 118 che ha prelevato il corpo caricandolo sull’ambulanza. Solo in quel momento i sanitari si sono accorti di due piccoli fori di proiettile, uno al torace ed uno sulla nuca. Colpi fatali, che poco dopo, prima di arrivare all’ospedale Poliambulanza, hanno portato alla morte il ferito.

Il fatto è accaduto ieri sera intorno alle 20. Il corpo di Tiziano Stabile era riverso a terra accanto alla sua Volkswagen Golf in un parcheggio delle azona industriale di Bedizzole, in via Caselle. La vittima è un 54enne residente a Rivarolo Mantovano, ed ha alle spalle alcuni precedenti penali, tra i quali un rapimento di persona nel 1981. I proiettili che l’hanno ucciso sono di piccolo calibro.

Le indagini sono state affidate ai carabinieri della caserma di Desenzano che per primi sono giunti sul luogo dell’assassinio ed hanno effettuato i rilievi del caso. Mentre altre pattuglie hanno organizzato posti di blocco nelle vicinanze, i carabinieri si sono occupati di controllare le telecamere di videosorveglianza posizionate nei capannoni della zona industriale, alla ricerca di indizi utili. Addosso a Stabile sono stati trovati portafoglio e cellulare; con buona probabilità si tratta di un regolamento di conti.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY