La banda ultralarga è attiva: servite 75mila case e aziende della città

0

Servirà per scaricare film dalla rete, o guardarli in streaming senza le fastidiose pause, ma più di tutto sarà uno strumento grazie al quale le aziende potranno mettersi alla pari con le concorrenti sparse per il resto del mondo. Da ieri è ufficialmente pronta la nuova rete di banda ultra larga, a disposizione di 75mila tra abitazioni ed aziende cittadine.

La fine dei lavori è stata presentata in Loggia dal sindaco assieme al responsabile Access Operations (Area Nord-Ovest) di Telecom Italia Gianni Moretto. I cavi in fobra ottica che trasportano i dati ultraveloci sono stati collegati a tutte le 454 centraline della telecom già esistenti, quelle posizionate ai bordi delle strade o nei pressi di incroci. Da lì i dati viaggiano sui normali cavi di rame fino alle singole abitazioni, alla velocità di 30 megabit al secondo (molto di più rispetto ai classici 7 megabit garantiti fino ad ora dalle principali compagnie telefoniche). Dopo un anno intero di lavori, e lo scavo di soli 13 chilometri di strade a fronte dei 210 chilometri di fibra ottica posizionati (reso possibile dall’utilizzo delle tubature già esistenti come veicolo dei cavi), Brescia si mette così in pari con le maggiori città italiane.

Il costo della banda ultra larga Telecom per l’utente privato ammonterà a 40 euro al mese, che diventano 50 per le aziende.
(a.c.) 

Comments

comments

LEAVE A REPLY