Furti a raffica nel parcheggio di Ingegneria, è allarme

0

Gli studenti all’interno seguono le lezioni, o studiano o ancora sostengono gli esami. Fuori altri tengono a bada le loro automobili. Negli ultimi due mesi da semplice problema si è trasformato in vero e proprio allarme: nei parcheggi universitari di via Branze e viale Europa si stanno verificando a raffica furti sulle automobili in sosta, e in alcuni casi furti delle stesse auto.

Che la situazione sia diventata impossibile lo si capisce dai numeri: negli ultimi due mesi i furti sono stati addirittura una cinquantina, se si escludono i sabati e le domeniche fanno uno al giorno. In pratica ogni pomeriggio c’è un ragazzo, o un professore, che quando torna al parcheggio trova un vetro dell’auto in frantumi. Anche ieri, quando i rappresentanti degli studenti hanno convocato i giornalisti per spiegare la situazione, tre automobili sono state prese di mira dai ladri. Ma non è tutto qui: capita anche che i delinquenti non si limitino al saccheggi ma rubino l’auto. 

I rappresentanti degli studenti oltre a denunciare la situazione hanno cominciato a fare delle vere e proprie ronde nei parcheggi per rendere la vita difficile ai ladri, ma certo non può bastare. Il rettore Sergio Pecorelli ha garantito ai ragazzi che cercherà una soluzione al problema.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I PARCHEGGI CI SONO!!!! ma vengono lasciati (vuoti) per i baroni alias docenti. e nel frattempo i vetri si spaccano e i ragazzi pagano una seconda tassa. VERGOGNA!!!!!

LEAVE A REPLY