Il bel gioco non basta al Brescia, contro il Cesena finisce 0-0

0
Bsnews whatsapp

Contro in Cesena finisce 0-0. Le rondinelle scendono in campo con tante assenze importanti. Mister Bergodi infatti deve dare sfogo a tutte le sue risorse per mettere in difficoltà la squadra emiliana. Mantenendo lo schema classico del 3-5-1-1 con Cagno che torna in porta, Budel che gioca da interno e Coletti a fare da play, a Sodinha e grossi resta il compito di offendere in attacco.

PRIMO TEMPO: La prima azione significativa arriva al 5′ con la verticale di Coppola a favore di Defrel che prova un paio di affondi prima di essere bloccato dalla difesa. All’8′ il brescia risponde: Coletti lancia Grossi che prova l’affondo a sinistra ma perde il tempo per il tiro. Numero al 20′ per Sodinha che salta e dribbla gli avversari per poi lasciarsi murare dalla difesa che blocca il suo sinistro. Doppia occasione al 23′ e al 25′ a favore del Cesena. Defrel lancia dal limite ma Cagno mette in angolo l’insidioso rasoterra. Tre minuti più tardi arriva la risposta delle Rondinelle con Sodinha che lancia Budel: il sinistro deviato manda la palla in angolo. Dall’angolo colpo di testa di Paci che però manca lo specchio della porta per un soffio. Al 34′ ammonizione nelle fila del Cesena ai danni di Tabanelli per un brutto fallo su Budel. L’ultima occasione del prino tempo arriva proprio allo scadere del 45′ quando Budel recupera un pallone, lo porta sul sinistro ma il tiro che ne esce è debole e facilmente parabile da Coser. Al 47′ l’arbitro fischia e manda le squadre in spogliatoio.

SECONDO TEMPO: Le squadre tornano in campo senza effettuare nessun cambio. La partita si gioca in sostanziale equilibrio. Al 7′ il Cesena trova una buona occasione grazie a Tabanelli che verticalizza per Succi ma Cagno è bravo a bloccarlo con un’uscita sui piedi. Al 12′ arriva il cross di Budel, il portiere emiliano sfiora la palla con il guantone e impedisce a Zambelli, a due passi dalla porta, di centrare la palla di testa. Al 24′ il primo cambio nel Brescia: dentro Oduamadi fuori Grossi. Le rondinelle cambiano schema di gioco e passano al 3-4-2-1. Il brescia torna a crederci e al 28′ improvvisa un bel contropiede con Sodinha-Oduamadi-Grossi, ma il rasoterra di quest’ultimo viene intercettato da Coser che mette in angolo con una buona parata. La partita prosegue senza grossi colpi di scena. Al 33′ Scaglia subentra a Kukoc mentre sei minuti più tardi è Bergodi a richiamare in panchina Grossi per far entrare Saba. Ultima grande occasione per il Brescia che al 46′ entra in area grazie agli scambi di Cesare-Sodinha e Oduamadi. E’ quest’ultimo a provare la girata in porta, respinta però coi pugni da Coser. L’arbitro fischia la fine dell’incontro e le squadre tornano negli spogliatoi con un punto in tasca a testa.

 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI