Idro e Anfo, sorpreso gruppo di bracconieri: cinque le persone denunciate

5
Bsnews whatsapp

Domenica 24 novembre, fra i comuni di Idro e Anfo, gli Agenti della Polizia provinciale del distaccamento di Vestone, coordinati dal commissario P. Alberto Cucchi, hanno sorpreso un gruppo di bracconieri mentre stavano cercando di abbattere una femmina di cervo senza autorizzazioni. L’attività è infatti illegale, visto che solitamente, questi animali, sono cacciabili solo dopo particolari permessi da parte della Provincia.

Sono state denunciate all’Autorità giudiziaria cinque persone, per concorso nel reato di attività di caccia vietata e abbattimento di specie non consentite, e sequestrati cinque fucili usati per compiere l’illecito. Recenti sentenze della Corte di Cassazione penale hanno riconosciuto questi reati definendoli “caccia in periodo di divieto”, che prevedono la sospensione della licenza per un determinato periodo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

5 COMMENTI

  1. Invecebdi fermare cinque onesti cittadini che pagano le tasse i vostri Raid fateli nei campi nomadi dove risiedono tutti quelli che cisvuotano le case. Sai cosa ce ne frega di un Cervo di M.

  2. Che roba è questa? Una soddisfazione veder femare degli Assassini! Scusa utente anonimo ….se posso permettermi…….ma quando mai hai commentato con questo tono l’omicidio di una persona? Quando mai ti sei scaldato cosi per il massacro che devono subire i nostri vecchi durante i furti commessi dai tuoi amici Nomadi nelle loro case? Quando mai ti sei incazzato difronte ad animali che aggrediscono i bambini e le persone nei parchi causandone anche la morte? Chiami assassini delle persone che hanno semplicemente violato la legge sulla caccia. Guiarda che il cervo viene servito sulle tavole del 90% dei Ristoranti Alpini. Quindi rifletti prima di usare la parola assasini.

  3. In riferimento a quanto scritto dall’utente delle 00.02, siamo sempre più convinti che l’ignoranza umana non ha limite….Probabilme nte l’individuo in oggetto non ha null’altro da fare che pensare ai "poveri animali"….

  4. CAPISCO BENE E CONDIVIDO CHE I VIGILI DOVREBBERO ANDARE ANCHE DAI DELINQUENTI . MA NON CAPISCO L’ACCANIMENTO DI 5 PERSONE+ CANI CONTRO 1 CERVO DI FRODO . SE SI SENTONI GANZI E SONO FIERI DI QUESTO BENE X LORO . A ME FANNO PENA . SCUSATE MA LA CACCIA è ALTRO

RISPONDI