Leno, ladri seriali nelle scuole: presi due minori rumeni

12
Bsnews whatsapp

Da tempo avevano preso il vizio di fare irruzione nelle scuole di Leno commettendo di volta in volta piccoli furti, atti vandalici e organizzando festini. Un rituale iniziato la scorsa estate quando sono entrati per la prima volta nella scuola media del paese della Bassa e andato avanti fino a qualche giorno fa quando i carabinieri gli hanno teso una trappola e si sono accorti che, quelli che pensavano essere malviventi “consumati” erano in realtà due ragazzini di 15 e 16 anni di origine rumena.

I due avevano preso il “vizio” di entrare nelle scuole del paese durante la notte arraffando svariati oggetti, tra cui un computer, e organizzando fastini privati. Ma i carabinieri gli hanno teso una trappola e, dopo averli attesi invano per due notti, la terza li hanno beccati in flagranza di reato mentre si aggiravano per i corridoi della scuola elementare. I due alla vista dei militari hanno tentato la fuga, ma senza riuscirci. Il 15enne si è lasciato prendere con facilità, mentre il 16enne è riuscito a fuggire, ma è stato identificato. Entrambi sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il tribunale dei minori di Brescia. La posizione di uno dei due, già con precedenti , è al vaglio dei magistrati.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

12 COMMENTI

  1. Poverini sti ragazzi rumeni … strano vero che siano rumeni ??? Adssso qualche assistenza sociale e qualche avvocatuzzo si stracceranno le vesta per dimotrare che sono dei BRAVI RAGAZZI !!!

  2. le solite "risorse" dell’est….forse potrebbero già avere la tessera del pd così possono votare alle renzi alle primarie del pd ahahahahahah

  3. C’é un partito guidato da un condannato dove forse potrebbero trovare posto. Sono giovani, ma hanno cominciato bene. Forza, andiamo avanti !!

  4. Anche, potrebbe essere un’idea. Ma viste le attitudini dei due giovani forse é meglio orientarsi verso un altro partito guidato da un condannato per frode fiscale + tante altre nefandezze. Mi sembra più adatto.

  5. Sotto un certo punto di vista certo: Grillo é stato condannato per omicidio, Belusconi per frode. I due ladruncoli in erba sono più affini al secondo, non hanno ucciso nessuno…..

  6. La condanna di Grillo a quattordici mesi per omicidio colposo fa riferimento ad un tragico incidente stradale nel quale in Appello ed in Cassazione si stabiliì che: "Grillo, conducente di un fuoristrada su una strada di montagna, avrebbe dovuto far scendere i passeggeri dall’autovettura prima di affrontare un tratto pericoloso ghiacciato percorrendo il quale poi la macchina scivolò in un dirupo".
    Fate voi le riflessioni che volete, con le finalità e i giudizi che meglio credete. Se non altro perchè oggi Grillo potrebbe appellarsi…alla magistratura politicizzata che colpì allora un comico che faceva satira politica in televisione contro i socialisti. Buona idea, dopotutto abbiamo vissuto per vent’anni a Berlusconia, tutto è sempre possibile.

  7. Ragazzi ma siete ossessionati da Grillo e Berlusconi! Se ci atteniamo ai fatti sarebbe utile oltre che divertente che questi due ragazzi fossero costretti per ripagare i danni a fermarsi tutti i pomeriggi a fare lavori di tinteggiatura,ripara zioni e a fornire un nuovo pc alla scuola a loro spese. Giusto per far capire a loro ( e perché no, ai loro genitori…) il valore delle cose pubbliche. Il carcere probabilmente li trasformerebbe da ragazzini cretini a criminali, non ne vale la pena, meglio fargli capire quanto costa in termini di lavoro ciò che gli piace tanto rompere.

  8. hanno solo 15 e 16 anni ma uno ha già precedenti!!!!!!!! quando ne avranno 30 di anni chissà che bel curriculum avranno in tasca, quante belle risorse che ospitiamo nella ns bella provincia!!

RISPONDI