Bambini con almeno un genitore straniero: è Brescia il capoluogo più multiculturale d’Italia

0
Bsnews whatsapp

Su 1.662 bambini nati nel 2012, 778 sono figli di almeno un genitore straniero. Con il 46,8% Brescia è il capoluogo di provincia con la percentuale più alta d’Italia. A ufficializzarlo è l’annuale rapporto Istat su "Natalità e fecondità della popolazione residente", pubblicato mercoledì.

Se Brescia città si colloca al primo posto in questa speciale classifica (eccola: clicca su questo link), non è da meno la provincia, che con il suo 35,2% si posiziona appena dopo Piacenza (38,8%) e Mantova (36,6%), ampiamente sopra la media nazionale del 20%. 

Tornando al dato del capoluogo, nel dettaglio solo il 6% del complessivo 46,8% dei nuovi nati figli di immigrati ha come genitore un solo straniero (4,6% dei casi è la madre ad essere immigrata, e il padre bresciano, nell’1,4% è il contrario, madre bresciana e padre straniero), ben il 40,9% dei nuovi nati ha entrambe i genitori stranieri.
(a.c.)

Il report nazionale dettagliato dell’Istat si può scaricare da qui: http://www.istat.it/it/archivio/104818

Le tavole statistiche differenziate su base territoriale si possono scaricare da qui: http://demo.istat.it/altridati/IscrittiNascita/index.html

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Che bei bambini, belli perché vari, di diverso colore. I razzisti invece sono monotoni, tutti uguali, dicono sempre la stessa brutta cosa, odiano anche i bambini e sono brutti.

  2. Visto il commento dell’utente "Varietà", non possiamo che essere d’accordo con Voi. Se la varietà è bellezza noi possiamo tranquillamente CONTINUARE a contrastare la Vostra idea folle dello ius soli e della Vostro ministro Kyenge….

  3. Non basta nascere in italia per essere italiani. Il marocchino quindicenne nato in italia che la settimana scorsa ha violentato 2 bresciane lo abbiamo già dimenticato? Ps per i sinistri: lo so che abbiamo i violentatori nostrani, motivo in più per non importarne a milioni dall’estero.

  4. É una vergogna che un numero così alto di italiani (perché in ogni caso lo sono, vivranno quí tutta la vita), debbano essere stranieri nella terra dove nascono, studiano, vivono.

  5. Si si come no….sono italiani come sono francesi le "risorse" che mettono a ferro e fuoco le banlieue di parigi…..vai in svezia a vedere come sono "svedesi" le periferie…se tutta l\’europa si sta andando a destra ci sarà un motivo.

  6. Sono italiani come é americano Obama. Uno di questi bambini potrebbe essere il futuro sindaco di Brescia oppure il Presidente della Repubblica. Più probabilmente saranno i futuri medici, ingegneri, avvocati, professionisti, lavoratori, insomma il futuro della nostra società, di cui fanno parte in ogni caso fin da ora. Anche l’infermiera che ti metterà il pannolone tra pochi anni sarà di origini straniera.

RISPONDI