“I vestiti nuovi dell’imperatore”, la nuova stagione della “Torre delle Favole”

0

Con “I vestiti nuovi dell’imperatore” torna anche quest’anno La Torre delle Favole ideata da Sonia Mangoni e Laura Staffoni e giunta all’undicesima edizione.  Oggi alle 16 in Torre Avogadro si terrà l’inaugurazione alla presenza del sindaco Silverio Vivenzi e dell’assessore alla cultura Lucio Facchinetti – e rimarrà aperta fino al 9 marzo 2014. La manifestazione è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lumezzane con il sostegno di Fondazione della Comunità Bresciana Onlus e Fondazione Asm Gruppo A2A.

Il progetto 2013-1014 presenta l’opera di Arianna Papini, pluripremiata artista fiorentina (premi Andersen e Compostela) che ha realizzato illustrazioni magnifiche partendo da una lettura personalissima e innovativa – pur attenendosi al testo originale – della fiaba di Andersen. A cominciare dalla figura del protagonista.

“Ho immaginato un imperatore, l’ho immaginato molto giovane, come lo erano i re e gli imperatori in antichità. Avvolto da un senso di solitudine e bellezza, silenzio pregnante e presenza estetica. Un ragazzo investito di un ruolo più grande di lui, che compra stoffe e prova abiti in maniera compulsiva”. 

Scelte cromatiche raffinate, segno essenziale ed elegante, sfondi dai colori pieni e compatti contraddistinguono il lavoro. In una ricchezza di particolari ad effetto quasi tridimensionale risaltano gli abiti e le stoffe. I personaggi stilizzati sono caratterizzati con pochi tocchi sapienti. E ovunque compaiono gli animali: pesci, uccelli, gatti, leoni, elefanti.

“Li vedrei come l’alter-ego degli uomini, la parte istintuale, nascosta ma sempre presente in ognuno di noi, la voce dell’innocenza, quella che fa gridare il bambino, ma dovrebbe far urlare tutti: il re è nudo!”.

Curiosa e ricca di valenze simboliche è la raffigurazione di un piccolo camaleonte, che vive quasi in simbiosi con il giovane sovrano e si trasforma adattando la sua pelle agli abiti del padroncino.

Nella sala degli specchi l’allestimento è affidato a Sara Poli, regista bresciana da sempre nella squadra di lavoro della Torre delle Favole, che con “Cappuccetti Rossi” è stata artefice (insieme a Gabriella Goffi) della prima edizione, nel 2003. Sua è la creazione di un percorso drammaturgico e scenografico che dalla Sala degli Specchi porta alle Stanze Magiche, spazi multimediali interattivi dove le illustrazioni si animano con il movimento e si intrecciano alla narrazione teatrale.

Alla realizzazione dell’allestimento hanno collaborato Sebastiano Barbieri, Corrado Galli, Laura Mantovi e Sara Trevisan, senza dimenticare l’apporto consolidato degli Amici dell’Arte di Lumezzane: Rosangela Zipponi, William Vezzoli, Giuliano Ghidinelli.

Sotto la guida registica di Sara Poli, gli animatori-attori Michele d’Aquila, Davide Di Maria, Manuela Misiti, Anna Palladino, Marco G. Palladino e Mirella Prandelli sono pronti ad alternarsi   nell’accompagnare i bambini a vivere in prima persona i momenti salienti della fiaba. 

Le visite teatralizzate sono in programma dal lunedì al sabato per le scuole (dell’infanzia e primarie) e per tutti i visitatori la domenica (fino a esaurimento dei posti disponibili, si consiglia la prenotazione).

Oltre all’allestimento della fiaba vera e propria, un ampio spazio è riservato alla Biblioteca delle Favole. La mostra bibliografica è divisa 2 sezioni, con la produzione editoriale completa di Arianna Papini e una selezione tematica. Dopo il 9 marzo la Biblioteca delle Favole diventerà, come ogni anno, itinerante e circuiterà in ben nove comuni del territorio.

La mostra è a cura di SIBCA Sistema Integrato di Valle Trompia, Cooperativa Colibrì, Biblioteca Civica Felice Saleri di Lumezzane, Marta Bricco e Luigi Paladin.

Al piano terra, dove sono esposte le tavole originali, un grande tappeto con il Gioco del Camaleonte accoglie i visitatori. Si tratta di una rivisitazione del Gioco dell’Oca.

“Ne ho fatto un Gioco del Camaleonte – afferma Arianna Papini – perché quello è l’animaletto adorato dall’imperatore, sempre in tinta e coordinato con i suoi abiti. Per me è stato uno spunto, una possibilità in più di condividere con i bambini questi temi così importanti e attuali quali l’apparire e l’essere, l’estetica come messaggio tutt’altro che superficiale e molto altro…”.

 “I vestiti nuovi dell’imperatore” di Hans Christian Andersen con le illustrazioni di Arianna Papini (e con la riproduzione del Gioco del Camaleonte e le sue regole) è in vendita al bookshop.

Il nuovo libro va ad aggiungersi agli altri pubblicati di anno in anno nella collana creata da Edizioni Nuages per la Torre delle Favole, da “Hansel e Gretel” di Nicoletta Costa a “Peter Pan” di Emanuele Luzzati.

Letture, incontri, laboratori per adulti e bambini a cura della Biblioteca Civica Felice Saleri sono in programma tutti i sabati dall’11 gennaio all’8 marzo 2014 dalle ore 15 alle 17. Le letture e gli incontri sono a ingresso libero; per i laboratori è invece necessaria l’iscrizione (la quota è di 5 euro). 

Il primo appuntamento, sabato 11 gennaio, è con Sabrina Baglioni, avvocato penalista e scrittrice, autrice del racconto “L’albero della giustizia”.

Al Planetario di via Mazzini, inoltre, si ripropongono “Le favole del cielo”, domeniche per le famiglie a cura del Centro Studi e Ricerche Serafino Zani-Unione Astrofili Bresciani. 

 

www.latorredellefavole.it

Comments

comments

LEAVE A REPLY