La “Ballata di uomini e cani” di Paolini di scena venerdì 10 al Pala Banco di Brescia

0
Bsnews whatsapp

Venerdì 10 gennaio alle ore 21 fa il suo ritorno sul palco del Pala Banco di Brescia un artista molto amato nella nostra città e non solo: Marco Paolini con Ballata di uomini e cani – Dedicata a Jack London.

Lo spettacolo ha la forma di un canzoniere teatrale con brani tratti da opere e racconti di Jack London e con musiche e canzoni ad essi ispirate, composte da Lorenzo Monguzzi (chitarra e voce) ed eseguite sul palco con Angelo Baselli (clarinetto) e Gianluca Casadei (fisarmonica). I brani non svolgono funzione di accompagnamento, ma di narrazione, alternandosi e dialogando con la forma orale. Ballata di uomini e cani è composto di tre racconti della durata di circa mezzora ciascuno, più uno più breve costruito su episodi giovanili tratti dalla biografia di Jack London. I racconti che Marco Paolini ha trascritto oralmente sono Macchia, Bastardo e Preparare un fuoco e in tutti e tre uomini e cani sono coprotagonisti. Tra le traduzioni lette, Marco Paolini ha scelto quella proposta da Davide Sapienza.

Lo spettacolo è dunque un tributo a Jack London, autore a cui Marco Paolini deve una parte del suo immaginario di ragazzo. Ma London non è soltanto uno scrittore per ragazzi, la definizione gli sta stretta. È un testimone di parte, si schiera, si compromette, quello che fa entra in contraddittorio con quello che pensa. È facile usarlo per sostenere un punto di vista, ma anche il suo contrario: Zanna Bianca e Il richiamo della foresta sono antitetici. La sua vita è fatta di periodi che hanno un inizio e una fine e non si ripetono più. Lo scrittore parte da quei periodi per inventare storie credibili dove l’invenzione affonda nell’esperienza ma lasupera. La sua produzione letteraria è enorme, e ancor più lo è pensando a quanto poco sia durata la sua vita.

È lo stesso Marco Paolini a raccontare l’origine di questo spettacolo: «Sono partito da alcuni racconti del grande Nord, ho cominciato questo spettacolo raccontando le storie nei boschi, nei rifugi alpini, nei ghiacciai. Ho via via aggiunto delle ballate musicate e cantate da Lorenzo Monguzzi. Ma l’antologia di racconti è stata solo il punto di partenza per costruire storie andando a scuola dallo scrittore. So che le sue frasi non si possono “parlare” semplicemente, che bisogna reinventarne un ritmo orale, farne repertorio per una drammaturgia».

Biglietti in vendita presso la biglietteria del Pala Banco di Brescia (via San Zeno 168, Brescia, lun-ven ore 10-13 e 14-18), del Centro Oratori Bresciani (via Trieste 13/C, Brescia, lun-ven ore 9-12.30 e 14-17.30), nelle rivendite abituali del circuito TicketOne e su www.ticketone.it. Prezzi comprensivi di prevendita: gran poltrona € 33 (al botteghino € 35), prima poltrona e prima galleria € 26 (al botteghino € 28) e seconda poltrona e seconda galleria € 20.50 (al botteghino € 22)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI