Cisl Brescia: le trattenute dello sciopero diventano contributi all’accoglienza dei senza tetto

0

La Cisl ha consegnato al direttore della Caritas di Brescia, nella sede del Centro di accoglienza dei senza tetto di via Gabriele Rosa, un contributo di 4.100 euro per le necessità del servizio.

“La cifra – ha spiegato Enzo Torri, Segretario provinciale del sindacato – corrisponde alla trattenuta sulle ore di sciopero dello scorso novembre degli operatori e dei dipendenti della Cisl bresciana. Abbiamo deciso di mettere a disposizione questi soldi subito dopo la proclamazione dello sciopero informando dell’idea quanti lavorano nella nostra organizzazione. Ed è a nome di tutti loro che siamo venuti a portare questo segno di solidarietà alle tante persone che qui trovano la possibilità di mangiare qualcosa di caldo e di non passare la notte per strada”.

Il direttore della Caritas Giorgio Cotelli ha ringraziato la Segreteria della Cisl – oltre a Torri erano presenti anche Giovanna Mantelli e Francesco Diomaiuta – sottolineando quanto siano importanti per l’operatività del Centro di accoglienza dei senza tetto piccoli e grandi gesti di sostegno e di condivisione.

Insiieme ai volontari del dormitorio, i sindacalisti hanno poi servito i pasti agli ospiti. “Colpisce la loro dignità – ha osservato Torri – colpiscono le loro storie, lontanissime dagli stereotipi che si hanno di queste persone. Al termine della serata ci hanno regalato una coperta: un dono che sicuramente ci aiuterà a tenere ancora più viva la nostra attenzione sui bisogni di chi ha più bisogno, cercando di costruire insieme a tutti coloro che ne hanno responsabilità, risposte in grado di modificare le condizioni all’origine del disagio, prima fra tutte la mancanza di lavoro”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY