Caso Caffaro, Cominelli (Pd): “Per la bonifica serve un nuovo commissario”

0

“La figura di un nuovo Commissario può essere risolutiva per affrontare la questione della bonifica del sito di interesse nazionale della Caffaro. E’ questo il senso dell’emendamento al DL del Governo 1885 che ho presentato oggi in Commissione Ambiente della Camera che prevede l’utilizzo della figura commissariale nella gestione del caso Caffaro e che mi auguro sarà accolto nell’analisi in Commissione del provvedimento. E’ una richiesta che viene dal nostro territorio, emersa anche nel corso della missione della Commissione Ambiente a Brescia lo scorso luglio e della visita del Ministro Orlando, per affrontare al meglio quella che per la nostra città è un’emergenza sanitaria e ambientale non più procrastinabile”, lo afferma la deputata bresciana del Pd Miriam Cominelli, membro della Commissione Ambiente della Camera e prima firmataria dell’emendamento presentato oggi a Montecitorio..

“Secondo quanto prevede l’emendamento”, spiega Cominelli, “il Commissario dovrà seguire le fasi progettuali, la predisposizione dei bandi di gara, l’aggiudicazione dei servizi e dei lavori, le procedure per la realizzazione degli interventi, la direzione lavori, la relativa contabilità e il collaudo, promuovendo anche le opportune intese tra soggetti pubblici e privati interessati. Per le attività connesse alla realizzazione degli interventi, il Commissario è autorizzati ad avvalersi degli enti vigilati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, di società specializzate a totale capitale pubblico, degli uffici dell’amministrazione Regionale, della Provincia e del Comune.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY