Mozione Lega settore armiero, Girelli e Pizzul (Pd): questa mozione è pura propaganda

0
Bsnews whatsapp

Sulla mozione approvata questa mattina dal consiglio regionale proposta dal Carroccio sul settore armiero, che punta a snellire la burocrazia per l’esportazione all’estero il Pd si spacca. Infatti a sostenerla, oltre a Forza Italia, NCD, Fratelli d’Italia e Pensionati, c’è anche Corrado Tomasi del PD. Assulutamente contrari Girelli e Pizzul che dichiarano:“Basta con le strumentalizzazioni della Lega. Ai settori produttivi lombardi servono concretezza e regole chiare invece che iniziative demagogiche e populismo di basso profilo”.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

“È ora di finirla con la strumentalizzazione di problemi seri a puro uso di interesse di partito. La mozione di Rolfi, oltre che essere del tutto imprecisa dal punto di vista formale e basata su elementi e dati  non verificati, non tiene minimamente conto del confronto in atto tra i produttori del settore delle armi e il governo su una corretta applicazione dei regolamenti europei – hanno detto i consiglieri Pd Gianantonio Girelli e Fabio Pizzul – . Rimane fondamentale distinguere un vero contrasto alla burocrazia – da qui la richiesta di rinviare allo specifico gruppo di lavoro gli approfondimenti sul tema – e  una seria riflessione sulla produzione di armi in territorio italiano e lombardo, da  affrontare con serietà, attraverso la distinzione tra armi sportive (quelle usate alle Olimpiadi o per l’esercizio della caccia) armi civili date in uso alle forze di polizia, armi civili messe su libero mercato e armi da guerra. Crediamo siano settori che esigano impostazioni normative e divieti del tutto particolari. Non devono e non possono essere banalizzati all’interno di una mozione di pura propaganda, di estrema disinformazione e di semplice finalità mediatica. E’ ora che in Regione Lombardia la maggioranza invece che populismo di basso profilo metta in campo azioni vere, in aiuto a un’economia in difficoltà che ha bisogno di competenza, chiarezza e fatti concreti, non di una ininterrotta campagna elettorale”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. ahahah sentire parlare il PD di azioni vere e’ come sentire Vendola che parla di gnocche..emmeno male che in regione non governano i kompagni altrimenti le azioni vere sarebbero state l’aumento di tutte le tasse e tassine , loro sanno governare solo cosi.

  2. La Lega invece che fare mozioni su cose che non sono di sua competenza perchè non attua le deroghe o risolve il problema dei roccoli visto che sono di competenza regionale? Fumo negli occhi per distrarre dalle loro reali magagne….

  3. Certo , certo, certo sig. Girelli, bisogna distinguere le armi. Ma le armi bisogna anche produrle. Anche quelle da difesa (personale e/o per uso militare). Sarebbe bello il "Vostro mondo" in cui tutti si vogliono bene, si amano, non ci sono guerre, non ci sono più i cattivi,i fiumi non sono inquinati, i"cattivi" non esistono, sono tutti buoni…ma questa è l’utopia tipica dei catto-comunisti….

  4. L’intervento di Girelli mi sembra equilibrato, non ideologico e pragmatico. Ci sono problemi seri da risolvere in un settore delicato. Mozioni di propaganda non solo non risolvono nulla, ma muovono movimenti di pancia (basta leggere i commenti qui sotto) che deviano l’attenzione dai nodi centrali del problema. MA evidentemente ci sono partiti che preferiscono la propaganda piuttosto che la risoluzione dei problemi.

RISPONDI