Roncadelle inaugura l’anno con manutenzioni di parchi e strutture cittadine

0

I giorni a cavallo del vecchio e del nuovo anno a Roncadelle si stanno caratterizzando per l’avvio di alcuni lavori pubblici programmati dall’Amministrazione Comunale e che interessano diversi ambiti del territorio. “Nel corso del 2013 – è il commento del sindaco Michele Orlando – grazie ad una attenta gestione del bilancio, siamo riusciti ad accantonare importanti risorse che abbiamo poi deciso di reinvestire in manutenzioni, alcune delle quali attese da tempo, ma fino ad ora rinviate a causa dei noti problemi del Patto di Stabilità”. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Paolo Lucca: “Finalmente siamo riusciti a cantierizzare alcuni interventi per un valore complessivo pari a circa 86.000 euro, una cifra non indifferente visto il periodo che stiamo attraversando; siamo sicuri che in questo modo daremo un contributo per migliorare il nostro paese e per risolvere alcuni problemi che nei mesi scorsi ci erano giustamente stati sollecitati dai nostri cittadini”.

DI SEGUITO IL DETTAGLIO DEGLI INTERVENTI ILLUSTRATI

Innanzitutto si è proceduto alla sostituzione di diversi giochi o alla riparazione delle parti ammalorate di altri in alcuni parchi e aree verdi del paese: il numero complessivo di giochi su cui si è intervenuto è pari a venti, sparsi in 8 parchi, per una cifra spesa di circa 8.000 euro. A ciò andranno aggiunti altri interventi di manutenzione ordinaria (carteggiatura e “mano” di impregnante in tutti i giochi in legno) che verranno eseguiti nelle prossime settimane con la collaborazione dell’associazione Casa Amica. 

Poi sono state eseguite diverse potature lungo i viali o i parchi delle zone più centrali del paese: in tutto si parla di un centinaio di piante e il costo complessivo dell’intervento si aggira attorno ai 30.000 euro.

La terza tipologia di intervento riguarda la tinteggiatura di alcune aule della scuola primaria “G. Rodari” per un investimento pari a 15.000 euro e alcune altre piccole manutenzioni che riguardano sia l’impiantistica che la struttura.

Infine, da martedì 7 gennaio, è partito un grande intervento di sostituzione e ripristino di tutte le lampadine dell’illuminazione pubblica bruciate (circa 200) e di riparazione di un paio di quadri elettrici che provocano frequentemente alcune disfunzioni nel funzionamento dell’illuminazione in determinate zone del paese: il costo di quest’ultimo intervento ammonta a 33.000 euro. Due parole a parte merita il problema del furto dei cavi di rame nella viabilità a Nord della Tangenziale (zona IKEA) che da tempo ha messo KO l’intero impianto: in attesa che si perfezioni l’accordo abbozzato con alcuni grandi operatori commerciali, l’Amministrazione Comunale sta provvedendo a ripristinare il tratto di via Vittorio Emanuele II (SP BS 235), che è quello più trafficato e sul quale dunque è più urgente intervenire.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY