Bordonali (Lega) risponde al vicesindaco: “La Regione fa il massimo per Brescia, lei pensi ad agire anziché criticare”

15
Bsnews whatsapp

"È stato divertente leggere come il vicesindaco Laura Castelletti abbia ammesso, a se stessa e ai bresciani, di non contare nulla nelle scelte amministrative della giunta Del Bono. Evidentemente i due giorni senza connessione internet l’hanno aiutata a riflettere sul proprio peso politico". Con queste parole Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione di Regione Lombardia, ha risposto al vicesindaco di Brescia, Laura Castelletti in merito all’aumento del prezzo dei biglietti del trasporto pubblico urbano.

"Regione Lombardia eroga annualmente a titolo di corrispettivo e di contributo per i servizi di trasporto pubblico locale del Comune di Brescia 14,2 milioni di euro. Oltre a questi ha previsto per il triennio 2013/2015 altri 6 milioni aggiuntivi per lo start up della metropolitana. Sarebbero stati di più se il grande amico di Del Bono, il premier Enrico Letta, non avesse usato la mannaia sugli enti locali, riservando i tagli ovviamente alle Regioni virtuose del Nord”.

“Da quando si è insediata, la giunta Maroni ha fatto molto per la città di Brescia anche grazie all’impegno e al lavoro degli esponenti bresciani della Lega Nord in Regione. Ha erogato contributi per l’emergenza abitativa, per la lotta contro le truffe agli anziani, per la sicurezza e per la promozione della cultura. Chiedo a Laura Castelletti quali siano invece i provvedimenti presi dall’amministrazione Del Bono in favore dei cittadini bresciani, citando ovviamente anche la svendita di A2a e di Centrale del latte, la proposta di dare il voto agli extracomunitari e la ripedonalizzazione pasticciata di aree già pedonalizzate" prosegue Bordonali.

"La scelta di aumentare il prezzo del biglietto dei trasporti pubblici è legittima, ma sarebbe opportuno che qualcuno se ne assumesse la responsabilità, visto che anche il vicesindaco prende le distanze. – conclude l’assessore regionale – Mentre la Regione eroga 1 miliardo di euro per il credito in cassa delle imprese lombarde, taglia i ticket sanitari per gli over 65 e azzera l’Irap per le start-up innovative, il Comune di Brescia continua ad andare nella direzione opposta".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

15 COMMENTI

  1. Perfetta la provocazione politica della Bordonali, ma in tutto ciò non risponde alla Castelletti. E’ vero che Bergamo prende dalla regione 4 euro a chilometro, Milano 12 e Brescia 1,75? e se si perchè?
    E’ vero che se Brescia percepisse come Bergamo dalla REgione non sarebbe stato necessario l’aumento del biglietto?
    Perchè in una bellissima risposta politica di un assessore regionale non si vede la risposta ai punti tecnici che proprio a lei competono?

  2. Anche il pd fa il massimo per brescia: ha indebitato tutti per generazioni per costruire un inutile metro che usano in gran parte immigrati senza biglietto (ma futuri elettori del pd)

  3. Gli esponenti della Lega sono costantemente alla disperata ricerca di argomenti elettoralmente spendibili, se non ne trovano la padania rischia di dover fare a meno di loro.

  4. Vedo che molti notano il silenzio e la quasi marginalità della Vicesindaco nelle vicende amministrative. E ricordo che oltre alla delega alla Cultura, detiene anche deleghe che le appartengono storicamente come Urban Center e Smart City. Bisogna quindi attendere la non lontana approvazione del bilancio previsionale 2014-2016 per verificare se l’ampio spazio di competenze ha anche un riscontro nelle risorse disponibili. Ma do anche ragione a chi verifica il relativo peso politico: servono cinque consiglieri per "alzare la voce". Non si sa mai, si possono fare acquisti durante la consigliatura da poco avviata come già peraltro accadde nella tornata 2003-2008.

  5. Magari qualche mazzata in testa ai bresciani può far loro del bene, in fin dei conti chi ha devastato il territorio con inquinamenti industriali, eccessiva edificazione e uso smodato dell’automobile (anche ora che abbiamo la metro), i senegalesi? Chi ha costruito un sistema economico che ha prosperato per decenni sull’evasione fiscale e il lavoro nero e la gestione criminale dei rifiuti industriali? Da cosa dipende l’interesse per brescia da parte delle mafie?

  6. A malincuore …..ma le valutazioni della Bordonali…non fanno una grinza…io le avrei anche chiesto che fine ha fatto la promessa elettorale dell’abbonamento gratuito per ogni famiglia sui mezzi pubblici !
    Forse pensava di attingere dalla regione ????? o da…..????

  7. la cosa più divertente è come la Bordonali sia stata asfaltata dalla cstelletti sul suo blog stamattina…la classe è innata, non si ottiene grazie a un ruolo…

RISPONDI