Visita ministro Kyenge, Lega Nord: le sue priorità non sono le nostre

6
Bsnews whatsapp

Il Ministro dell’integrazione Kyenge sarà in visita nel Comune Bresciano di Gussago per partecipare ad un convegno organizzato dall’Azione Cattolica Bresciana, sulla tematica della partecipazione; in particolare per analizzare e relazionare il Progetto che L’Azione Cattolica sta portando avanti; “Brescia aperta e solidale”.

“Parteciperà al convegno ma, non sarà sul territorio a sentire le esigenze dei cittadini della Provincia Bresciana – si legge in una nota della Lega Nord di Gussago – Siamo convinti che non siano queste le priorità; al primo posto deve esserci la famiglia, il lavoro, le aziende e soprattutto i lavoratori bresciani che pagano da generazioni le tasse ma, che non arrivano a fine mese, in difficoltà a causa della devastante crisi”.

E ancora: “La lega Nord come sempre si farà sentire in difesa dei cittadini, per la tutela della Nostra gente; i Gussaghesi vogliono risposte dal Ministro su tematiche di primo ordine, Lei si fa portavoce di tematiche come l’abolizione del reato di clandestinità ma, dovrebbe focalizarsi in primis sulle nostre categorie svantaggiate: bisogna garantire i servizi sociali primari, bisogna risollevare l’economia per contrastare la crisi e aiutare la nostra gente che soffre”.

La Lega Nord di Gussago sarà presente in piazza Vittorio Veneto alle 20.30 con un gazebo per “accogliere” la visita del Ministro Kyenge per ribadire che “la cittadinanza deve essere una conquista, il coronamento di un percorso d’integrazione vera, di accettazione delle nostre tradizioni e dei nostri valori. Che la legge Bossi-Fini non va modificata ma, rispettata”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. A Gussago i leghisti qs sera erano insieme ai nazifascisti di FN: sguazzavano insieme nella stessa melma razzista, le loro bandiere si incrociavano, dicevano le stesse cose. IN tutto 4 ratti circondati da folto cordone di poliziotti e da folla di antifascisti in gran numero tutto intorno.

  2. Mi tocca reinterpretare, citandolo, Renzi, "Kyenge chi?" stasera la dimostrazione della misura attaule della Lega nel nostro bel paese.
    La scortese signora ministra, che per tre volte aveva annunciato la visita alla nostra importante Provincia di Brescia ( tanto importante da bidonare due volte su tre ), andava semplicemente ignorata!
    Che tristezza, politicamente si vedono distanze siderali dal successo del 2009 per la lega e il CDX in paese, eppure si continua a vedere le stesse facce, alcune, non tutte ad onor del vero, a fare solo brutte figure, io una riflessione personale fossi in alcuni di loro la farei.

  3. Caro utente "Gussago" , mi scusi ma dove ha visto ieri sera a Gussago la "grande folla antifascista"….Ma se eravate 4 scappati di casa e, tra l’altro anche piuttosto "silenti"….Antifà quà, quà, quà.Ad maiora….

  4. A Gussago la Kyenge ha fatto il pienone, per molti non é stato possibile entrare, molti sono rimasti in giardino o per strada. Persona semplice, ma ha dette cose sagge.

RISPONDI