Metalleghe Sanitars pronta alla sfida fiorentina

0

Ultima di andata per la Metalleghe Sanitars, che domani alle 18 dovrà vedersela con le bisontine di San Casciano. Le bresciane, regine d’inverno con una giornata d’anticipo, sono a +5 dalle toscane: Montichiari, infatti, è a quota 26 punti con 9 partite vinte e una sola sconfitta (contro Rovigo), mentre il Bisonte insegue – insieme a Monza – a 21 punti, frutto di 7 gare vinte e 3 ko (contro Rovigo, Pavia e Vicenza). La trasferta in Toscana non è certo delle più semplici, sia per il valore delle padrone di casa – guidate dalla pericolosissima diagonale delle ex Promoball Vbf Giorgia Vingaretti e Elena Koleva e dalla schiacciatrice Silvia Lotti, ex Systema Montichiari – che per la situazione d’emergenza che sta vivendo la Metalleghe Sanitars, con l’opposto Kajalina e la banda Serena ferme per infortunio. “Vogliamo conquistare punti per staccarci il più possibile proprio dal Bisonte, seconda forza del campionato, e rimanere così in testa – commenta la schiacciatrice biancorossa Laura Saccomani, anche lei reduce da una lussazione al mignolo della mano sinistra -. Sappiamo che le toscane saranno molto agguerrite dopo la recente sconfitta per 0-3 contro l’Obiettivo Risarcimento: vorranno fare bene approfittando anche delle nostre mancanze, speriamo ci prendano sottogamba. Noi siamo tranquille, anche se in settimana abbiamo avuto ulteriori problemi, con Alberti febbricitante e con Zanotto che ha subito un colpo al viso in allenamento: possiamo contare e puntare su Rebora, che finora ha fatto semore bene. Il mio dito? Non è ancora stabile ma sta migliorando". "Siamo abituati alle situazioni d’emergenza, sia in campo che in palestra, ma grazie all’alchimia che si è creata tra le ragazze siamo sempre riusciti a superarle – dichiara poi Leonardo Barbieri, tecnico della Metalleghe Sanitars. Andremo in Toscana con la mentalità di una squadra a cui manca un punto per la salvezza. Avanti così, quindi, con il desiderio di farcela sempre. Abbiamo due strade da percorrere: quella della preoccupazione o quella della spensieratezza; dovremo scegliere la seconda per affrontare una delle squadre più forti della serie A2, con giocatrici davvero forti che sicuramente daranno il massimo per superarci".

Comments

comments

LEAVE A REPLY