Evade dai domiciliari da scontare sulla panchina: clochard processato e assolto

0

Alle spalle aveva una vita fatta di furti e piccoli gesti criminali, così in sede giudiziaria, 4 anni fa, aveva dovuto dare un indirizzo di residenza. Essendo l’uomo I.B., 43enne, un senza dimora aveva indicato come luogo la panchina di via Roma a Borgosatollo. Ma per ben un mese e mezzo, nel 2009, i carabinieri non lo hanno trovato su quella panchina e così è scattata la denuncia che ha portato all’arresto del clochard e alla condanna di  10 mesi. L’uomo, infatti, si era "trasferito" in città. Ebbene, questa sentenza nei giorni scorsi è stata annullata:  la corte d’appello ha stabilito che, non avendo l’uomo un’abitazione, non poteva nemmeno compiere il reato d’evasione dai domiciliari. L’uomo attualmente si trova comunque in carcere per un altro reato. 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY