Melashop, scoperti gli ideatori delle truffe in rete: tre vivono nel bresciano

0

Una truffa cha ha coinvolto tutto il territorio nazionale, scoperta dai carabinieri della Compagnia di Montebelluna (Tv): si tratta del sito Melashop.it che vendeva, o meglio fingeva di vendere, merce tecnologica a prezzi bassissimi. Un inganno che aveva fruttato ben 50mila euro ai quattro ideatori del piano. Come riporta il Giornale di Brescia si tratta di quattro cinquantenni, dei quali tre vivono nel Bresciano. Sono due donne e due uomini: A.M., 49enne e M.F., 54enne di Lonato del Garda; P.M., 44 anni, di San Felice e S.P., 52 anni di Milano.

Le indagini sono iniziate nel 2013 dopo la denuncia di una vittima: gli agenti sono riusciti a ricostruire i movimenti dei versamenti e sono arrivati ad un conto corrente intestato alla suocera di uno degli indagati: subito dopo sono scattate le denunce per truffa.

La particolarità del madus operandi era che non solo i quattro truffavano, ma lo facevano apertamente: infatti inviavano, a versamento ricevuto, una mail al compratore ringraziando per la tempestività del versamento e avvisando che la merce non sarebbe mai arrivata.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Salve, sono uno dei tanti truffati ma forse uo dei pochi il cui importo è piuttosto alto.
    Spero che si potrà presto ricevere il maltolto. Complimenti comunque alle forze dell’ordine che, contrariamente a "quanto solito dire" sono stati molto efficienti.

LEAVE A REPLY