Trovato corpo di una donna di 53 anni nel Chiese: mistero sulle cause della morte

0
Bsnews whatsapp

Approfittando del pomeriggio domenicale un padre passeggiava con il figlio lungo l’argine del Chiese quando ha notato un corpo galleggiare nel fiume. All’apparenza sembrava un manichino, ma ad un’osservazione più attenta l’uomo si è accorto che si trattava di un cadavere. Immediata la chiamata al 118 e rapido l’arrivo dell’ambulanza, assieme a quello dei carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile ed ai colleghi della stazione di Salò. Putroppo però non c’era più nulla da fare se non recuperare il corpo dall’acqua.

Dopo la tragedia che ha visto protagonista il 16enne Emanuele Ghidini, morto nel Chiese lo scorso 24 novembre, le acque del fiume tornano a mietere vittime. Ad aver perso la vita ieri è una donna di 53 anni residente a Vobarno. Dopo essere uscita di casa nella mattinata non ha più fatto ritorno. Impossibile stabilire le cause della morte, dire se si tratta di incidente, malore o gesto volontario. Sarà l’autopsia a cercare di dare una risposta all’interrogativo di familiari e amici. 

Il corpo della donna nella corrente è stato fermato da spongenze rocciose che l’hanno tenuto a galla fino a che è stato avvistato dal padre di famiglia. Il recupero è stato affidato ai Vigili del Fuoco.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI