Sirmione, bollette stratosferiche per l’acqua ai proprietari di seconde case

0

Bollette stratosferiche per i consumi dell’acqua potabile sono arrivate ai 2mila possessori di seconde case del comune di Sirmione. A causa di un problema di lettura e di stampa i proprietari si sono visti recapitare fatture altissime. Come riporta il Giornale di Brescia il disguido informatico ha fatto sì che nelle bollette fosse conteggiato l’intero importo annuale. L’errore è stato fatto non dalla municipalizzata sirmionese (partecipata da Comune e Garda Uno spa) ma dalla società esterna che da 5 anni si occupa di stampa e invio delle bollette dell’acqua. Intasato il centralino di Sirmione servizi, a causa delle telefonate dei clienti che si sono ritrovati bollette da centinaia di euro invece delle solite da 30-35. Verrà ora spedita una nuova bolletta accompagnata da una lettera di scuse della società di Brescia che ha in appalto il servizio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome