Cessione Brescia, la società: ad oggi nessun accredito

5

Lunedì di attesa per le sorti del Brescia calcio. La giornata odierna servirà al presidente Corioni per capire se le promesse di accredito di Giampiero Manenti saranno rispettate oppiure no. Fino a quando i soldi per la cessione del Brescia nelle mani di Mapi Group, di cui Manenti è l’amministratore delegato, non verranno versati sui conti correnti aperti dalla stessa in Ubi Banca, il passaggio di proprietà non potrà dirsi concluso. E Corioni ne è perfettamente consapevole, tant’è che in queste ultime settimane di trattativa il suo motto è sempre rimasto uguale: “finché non vedo i soldi il Brescia non è venduto”, lo è ancora.

In queste ore il Brescia calcio ha allertato professionisti e avvocati, che proprio in questo momento si stanno recando dal presidente Corioni per fare il punto della situazione.

Non resta che attendere ancora qualche ora per capire se il passaggio di consegna avverrà oppure no. Ulteriori aggiornamenti nel corso delle prossime ore. Ma i segnali concreti non sono incoraggianti. Con una nota, infatti, la società di via Bazoli informa che ad oggi non è stato fatto alcun accredito bancario per l’acquisizione. Dunque, al momento, i soldi non ci sono.

ECCO LA NOTA DIRAMATA DAL BRESCIA

 La Società Brescia Calcio S.p.A., alla luce dell’esposizione mediatica che ha contraddistinto la trattativa di cessione della società in favore della Mapi Grup, ritiene opportuno precisare che la riservatezza fino ad ora mantenuta dalla Società Brescia Calcio S.p.A. e dal suo entourage non deve essere interpretata quale presunzione di non voler condividere con il pubblico le vicende della società stessa, bensì è da intendersi quale volontà di tutela della squadra e dei tifosi.

 

Tuttavia il clamore mediatico di questi giorni rende doveroso un intervento della proprietà finalizzato a cercare di rassicurare tutti i tifosi delle Rondinelle. In tal senso deve essere interpretato il presente comunicato stampa con il quale la Società Brescia Calcio S.p.A. rende noto al pubblico che, ad oggi, non risulta alcun accredito bancario volto all’acquisizione della Società Calcistica.

 

Si precisa altresì che il presente comunicato non riveste alcuna finalità preclusiva rispetto all’evoluzione e/o conclusione di una effettiva e seria trattativa volta all’eventuale cessione della Squadra del Brescia Calcio, ma ha una funzione meramente informativa ed espositiva della reale dinamica degli eventi.

 

Con l’occasione la Società intende precisare che mai il Presidente Luigi Corioni ha fatto mancare il proprio apporto alla squadra, continuando anzi a lavorare nelle sedi opportune relativamente all’ordinaria programmazione della stagione sportiva.

A testimonianza di questo in data odierna il Presidente si è personalmente recato all’allenamento incontrando i giocatori e gli addetti ai lavori, rassicurando tutti e rivolgendo loro l’invito a mantenere salda la concentrazione in vista dell’importantissimo incontro di sabato a Lanciano. 

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. …ma non hanno ancora capito al Brescia Calcio , che e’ tutta una bidonata?? Non arrivera’ nessun bonifico e nessun euro… Il Brescia calcio rimarra’ dov’e’ adesso….

  2. Quello che non si riesce a capire è: Se Manenti non ha i soldi necessari, perchè qvrebbe inscenato tutto questo? Che cosa avrebbe potuto guadagnare? Credo proprio niente! Allora perchè? La truffa è impossibile! Ecco perchè lascia uno spiraglio di credibilità…..

  3. Apramo gli occhi!!! E’ solo un modo per vedere se qualcuno era interessato al Brescia calcio… E’ tutta una bufala bella e buona. Corioni NON venderà mai a questi prezzi…CUCU””’!! !

LEAVE A REPLY