Liste d’attesa lunghe, Vannoni ipotizza di curare a Capo Verde

6
Bsnews whatsapp

Liste d’attesa troppo lunghe, e i ben noti problemi legali che lo vedono coinvolto. Davide Vannoni, padre della cura con le cellule staminali di Stamina Foundation, ipotizza così di trasferirsi a Capo Verde, dove con un investimento di 4 milioni di euro potrebbe curare, tanto per cominciare, 500 pazienti. Una speranza concreta o una provocazione?

Vannoni, alle prese con tre procedimenti giudiziari, nelle ultime ore è nell’occhio del ciclone per un episodio legato alla pubblicazione su Facebook di un video tramite il quale mostrerebbe presunti miglioramenti delle condizioni di salute di Nicole, una bambina torinese di quattro anni i cui genitori hanno denunciato a Presadiretta di avere pagato 50mila euro per sottoporla alle cure (a Trieste) senza avere miglioramenti di salute decisivi. Tramite il video, pubblicato sulla pagina Facebook della Fondazione, Vannoni voleva dimostrare il contrario, ma per la violazione della legge sulla privacy il Garante ha chiesto a YouTube di rimuovere il filmato.

Al di là di questo episodio, ieri Vannoni ha spiegato la decisione di trasferirsi a Capo Verde: "La destinazione potrebbe essere Capoverde, stiamo aspettando che arrivi la documentazione". Sui costi: "Preso uno standard di 500 pazienti per attrezzare i laboratori il costo stimato complessivo è di quattro milioni, che sarebbero ripartiti in ottomila euro per ciascun paziente, a ciò vanno aggiunti i costi per la parte biologica (produzione della linea cellulare, analisi) che sono abbastanza certi e ammontano a cinquemila euro per cinque infusioni e quelli per i medici e il materiale, che più o meno potrebbero ammontare sempre a cinquemila euro. Si tratta comunque di stime, anche perché vi sono molte variabili: si possono chiedere diversi preventivi e scegliere quelli più vantaggiosi.

Ricordiamo che poche settimane fa sempre Vannoni aveva ipotizzato di far analizzare il suo metodo a Miami (leggi le notizie, qui e qui).
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. Una destinazione inconsueta. Avrei pensato andasse qui nella vicina Svizzera o, alla peggio, negli Stati Uniti. Non avevo mai sentito di gente che vada a farsi curare a Capo Verde…

  2. Il mercato delle staminali selvagge é un grande affare per spregiudicati. che si può fare solo dove non ci sono controlli sanitari: Capo Verde, Venezuela, Mexico. É una vergogna !!

  3. Mi dispiace molto per la figura da sprovveduto fatta fare da pochissimi ai nostri Spedali Civili davanti al Paese. Vengano puniti gli squallidi operatori interni che, collaborando, hanno speculato sulle speranze di malati disperati. Gli straccino la Laurea in medicina davanti a tutti i Medici e Infermieri onesti dell’Ospedale riuntiti sul piazzale dell’Ospedale. ( onoscendoli, ritengo tutti competenti, stimati e onesti )

RISPONDI