Padenghe, i grillini: “Qui anche Clooney potrebbe comprare una casa popolare”

0
Bsnews whatsapp

Con un comunicato il Movimento 5 Stelle di Padenghe torna a polemizzare sugli alloggi di edilizia residenziale pubblica costruiti a Padenghe in via Bertanigra e, secondo questi, ritenuti “inutili, distruttivi, fuori tempo e fuori luogo” in quanto il bando di concorso per l’assegnazione dei 46 alloggi ha visto pervenire solo 38 richieste e le regole del bando non sono sempre state rispettate". Tant’è che, a modi provocazione, i grillini hanno ironizzato: "A Padenghe anche George Clooney può acquistare una casa di ediliza residenziale pubblica".

DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO:

“non và dimenticato che negli anni in molti hanno preferito acquistare casa a Bedizzole o Calvagese perché a Padenghe costava troppo. Quindi la domanda c’è, e lo dimostra l’interesse seguito all’apertura del bando……” Con queste parole nell’articolo di Bresciaoggi pubblicato il 22 settembre 2013, rispondeva il nostro Sindaco alle critiche che con lettera aperta le avevamo avanzato in merito al progetto di via Bertanigra denominato “Borgo degli Ulivi”, che come ormai tutti sapete, prevedere la realizzazione di 46 appartamenti in edilizia convenzionata e 34 in edilizia libera.

Ebbene, con delibera n°118 del 10/12/2013 la giunta ha approvato la graduatoria di assegnazione degli appartamenti in edilizia convenzionata redatta secondo le regole dell’apposito bando, (graduatoria visionabile sul sito http://padenghe5stelle.webnode.it), la domanda è così bassa che dei 46 appartamenti disponibili ne sono stati assegnati 38! Ma veniamo al dettaglio:

I criteri di valutazione per l’assegnazione erano i seguenti:

• Presenza nel nucleo famigliare di figli minorenni, persone diversamente abili magg. 75% persone a

carico con più di 65 anni, PUNTI 5

• Famiglia di nuova formazione legata da stabile convivenza da almeno 2 anni, PUNTI 3

• Famiglia di almeno due persone di età non inferiore ai 65 anni PUNTI 2

• Per ogni anno o frazione superiore ai sei mesi (oltre ai 5 anni) di ulteriore residenza o/e di lavoro a

Padenghe PUNTI 0,5 (MAX 10 PUNTI)

• Reddito ISEE fino max. 30.000 Euro, 4 PUNTI, fino 40.000 3 PUNTI, fino 50.000 2 PUNTI, oltre

50.000 1 PUNTO. La mancata presentazione non assegna punteggio

E questi i risultati: 21 appartamenti sono stati assegnati a cittadini residenti nel nostro comune da più di 5 anni, 10 dei quali non hanno presentato reddito ISEE PUNTI 0 (?), 9 appartamenti a residenti da meno di 5 anni, 8 appartamenti a cittadini non residenti nel nostro comune ma in comuni, provincie o regioni limitrofe. Quello che si evince palesemente è che più di un richiedente abbia potuto ottenere questi appartamenti semplicemente facendone richiesta, qualcuno addirittura per i 5 criteri di valutazione non ha ottenuto nessun punteggio!!!

Ci troviamo, purtroppo, così a dover ribadire ciò che avevamo già previsto nel settembre scorso quando denunciammo la nostra contrarietà a questa opera definendola DISTRUTTIVA, INUTILE, FUORI LUOGO, E FUORI TEMPO. Una soluzione poteva essere trovata dalla nostra Amministrazione mettendo in contatto l’offerta delle agenzie immobiliari, che sul territorio hanno innumerevoli appartamenti invenduti, con la domanda dei residenti alla ricerca di un appartamento ad un ”buon prezzo”.

Si è preferito invece intestardirsi sulla scelta fatta dalla precedente amministrazione forti di un sondaggio fatto nel 2008 sulla popolazione a cui si erano detti interessati circa 120 cittadini. Questo dato ha fatto “esplodere” l’esigenza di realizzare questa offerta immobiliare e di trasformare un terreno posto a vincolo paesaggistico dal PGT di allora (18.04.2009) in terreno edificabile con il fine “di consentire ai cittadini residenti, con bisogni abitativi o con situazioni di svantaggio all’interno della famiglia, l’acquisto di unità immobiliari a prezzi convenzionati.” Si è giunti così alla paradossale situazione di oggi in cui ad una minima parte di coloro per i quali è stata concepita questa soluzione abitativa vi si aggiungono soggetti che con le parole “residenti” “situazioni di svantaggio” e “famiglia” hanno poco a che fare!

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. le famiglie dei muratori che hanno mangiato per mesi grazie a queste case ringraziano . Italiani , precari , disoccupati giovani e non ..con l’M5S potete pure scordarvi il lavoro ma meno male che qui al nord quelli che hanno abboccato al richiamo dei grillini sono pochi.

RISPONDI