Ricordare fa bene: la Giornata della memoria a Leno

0
Bsnews whatsapp

Era il 27 gennaio del 1945 quando il campo di sterminio di Auschwitz in Polonia venne liberato dai sovietici. Questa data storica segna oggi la Giornata Internazionale dedicata alla Memoria delle vittime del nazismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati. Una data che oggi è simbolo di emancipazione civile. Una data che non dobbiamo dimenticare.

Per ricordare il sacrificio di milioni di uomini e donne che hanno subito le persecuzioni naziste, che sono stati deportati o che hanno perso la vita inseguendo la libertà,  l’I.I.S. “V. Capirola” di Leno (BS), in collaborazione con la Biblioteca Richeriana del Dominato Leonense propone, domenica 26 gennaio 2014 alle ore 20.30 in Villa Badia, un momento di riflessione storica e dibattito.

All’incontro interverranno il prof. Nicola Bertolucci, docente dell’Istituto “Capirola” di Leno e Ghedi, e Giuseppe Regosa, partigiano della Brigata Fiamme Verdi “Tita Secchi” di Leno e combattente per la libertà che visse in prima persona i giorni della resistenza.
Non dimentichiamoci, infatti, che la lotta partigiana non si svolse solo sulle montagne o nelle grandi città; anche nei piccoli paesi ci furono persone coraggiose che non si arresero alla dittatura nazi-fascista e che si aggregarono per fare resistenza.
Saranno inoltre proiettate alcune video interviste dei testimoni della resistenza camuna delle Brigate Fiamme Verdi, tratte dal sito web  www.memorieincammino.it.

Infine, l’Associazione Culturale Teatrale “CaraMella” proporrà un brano tratto dallo spettacolo, da loro prodotto, dal titolo “Anna Frank”, attraverso il quale sarà raccontata l’assurda normalità dei giorni della guerra visti con gli occhi di una ragazza. In quelle parole si potranno scorgere il tempo che passa, l’incredulità del male che un uomo può fare ad un altro uomo, le giornate scandite dalla quotidianità violata: proprio la storia insegna che nella normalità delle persone, talvolta, si nasconde la più cieca violenza.

L’incontro-dibattito si terrà presso Villa Badia in Leno, sede della Fondazione Dominato Leonense e della Biblioteca Richeriana del Dominato Leonense.

Afferma il prof. Nicola Bertolucci: “E’ importante non cadere nell’oblio e nell’indifferenza: è un pezzo agghiacciante della nostra storia  ed è necessario tenere acceso il ricordo e soprattutto lo studio critico di questa tragedia affinché esperienze di questo tipo non si ripetano mai più”.

L’ingresso è libero.

La Giornata della Memoria – Ricordare fa bene
Quando: Domenica 26 gennaio 2014 – ore 20.30
Dove: Villa Badia, Via Marconi 28 – Leno (Bs)
Ingresso libero

Contatti
Biblioteca Richeriana del Dominato Leonense
tel.: 030-9038463
mail: info@fondazionedominatoleonense.it
web: www.fondazionedominatoleonense.it

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI